La 41a Festa del Dono

7
2022 10 15 Guerra Jacopozzi Festa del Dono

PARMA – Quarantuno anni di doni preziosi: si è svolta sabato (15 ottobre) pomeriggio in piazza Garibaldi la 41a edizione della Festa del Dono, promossa dal Comune di Parma – Assessorato all’Associazionismo e Rapporti con il Terzo Settore, in collaborazione con le Associazioni ADISCO (Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale), ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo), AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – Sezione Provinciale di Parma), AVIS COMUNALE (Associazione Volontari Italiani Sangue), FIDAS PARMA.

Già dalla mattinata gli stand informativi delle associazioni coinvolte hanno animato la Piazza, fornendo informazioni alla cittadinanza sulle modalità e l’importanza delle possibili donazioni.

Nel primo pomeriggio, sotto i Portici del Grano, si sono svolte le premiazioni dei donatori volontari parmigiani meritevoli: persone che hanno raggiunto i traguardi di 100, 60 e 30 donazioni nel corso degli anni cui è stato consegnato un attestato, simbolo della riconoscenza della Città nei confronti della loro generosità verso il prossimo e del loro costante impegno a donare.

“È proprio a partire dal Dono – ha esordito il sindaco Michele Guerra introducendo i premiati – che antropologicamente si sviluppa una società giusta: attraverso il valore di prendersi cura di chi ci sta vicino, ma non solo. La Comunità donante sa infatti aiutare il prossimo anche quando non lo conosce, come fanno i donatori, distinguendo l’orizzonte ampio in cui il loro gesto diventa così importante. La nostra gratitudine si manifesta in maniera così forte nei loro confronti, anche attraverso i riconoscimenti che consegniamo questo pomeriggio, perché la tenuta sociale della nostra città passa attraverso l’impegno dei volontari e delle Associazioni, soprattutto in questo momento storico così difficile”.

“La Festa del Dono – ha sottolineato l’assessora all’Associazionismo e Rapporti con il Terzo Settore Daria Jacopozzi – è un’occasione per la Città per ringraziare i donatori e tutte le associazioni per il continuo e costante impegno nel donare e trasmettere la cultura del dono. Questa celebrazione ufficiale vuole essere anche un modo per sensibilizzare la cittadinanza all’impegno verso l’altro attraverso piccoli gesti molto significativi”.

Durante la cerimonia Mirella Cenni e Fabrizia Dalcò hanno proposto alcune letture sul tema, per sottolineare empaticamente l’importanza quotidiana del gesto di donare.  Al termine delle premiazioni, presentate da Rose Ricaldi, la cantante, accompagnata dall’Officina Musicale Parmense, è stata protagonista di un concerto di celebrazione del volontariato che cura e che rappresenta una rete davvero preziosa per la città.