Krash Trail, per Galeati promessa mantenuta

7

FAENZA (RA) – Una mattinata di pieno sole ha salutato a Faenza (RA) il ritorno del Krash Trail. Messa da parte la pur positiva esperienza della prova Virtual, che lo scorso anno aveva consentito di tenere annodato un pur sottile filo, la manifestazione organizzata dalla Leopodistica ha ripreso il suo ruolo di colonna portante del calendario offroad dell’Emilia Romagna e non solo, vista la pioggia di adesioni arrivate e che hanno costretto gli organizzatori a chiudere anzitempo le iscrizioni a quota 400.

Per la terza volta in carriera Gianluca Galeati ha iscritto il suo nome nell’albo d’oro della “gara di casa”, essendo tesserato per la Leopodistica. Vincitore già nell’edizione inaugurale del 2016 e nel 2018 e secondo in altre due occasioni, Galeati ha dominato la gara, riuscendo nell’impresa di completare i 42,5 km in meno di 4 ore. 3h58’36” il suo tempo finale, con 19’41” di vantaggio su Davide Scarabelli (Pol.Scandianese) e 21’56” su Luigi Pecora (Liferunner). Un nome conosciuto anche nella gara femminile, quello di Giada Golinelli (Leopodistica), compagna di vita di Galeati e già prima nel 2018, che in 5h13’46” ha preceduto di 24’29” Elena Di Vittorio (Cus Parma) e di 58’51” Giulia Baradel (Domani Arriva Sempre). Da segnalare anche il successo di Giovanni Mangrasso (Imola Bike) fra gli Over 50.

Gara di alto livello anche quella sui 24 km, dove la lotta per la vittoria è rimasta intensa fino alle battute finali. A trionfare è stato Jacopo Mantovani (Csi Sasso Marconi) che in 2h01’17” ha prevalso per 2 minuti esatti su Davide Pantieri (Forlì Trail) e per 12’12” su Christian Dall’Olio (Atl.Castenaso Celtic Druid). Fra le donne conferma a due anni di distanza per Daniela Valgimigli (Ultrarunner Ssd) che in 2h30’13” ha lasciato a 20’32” Noemi Piazza (Leopodistica) e a 31’40” Stefania Tardini (Liferunner). Nella categoria Over 50 successi per Christian Bernardi (Ravenna Runners Club) e Sonia Ugolini (Atl.Frignano Pavullo).

Oltre un centinaio i volontari che hanno contribuito a realizzare questa splendida giornata di sport, che ha sancito un primo ritorno alla normalità. Le attività della Leopodistica non si fermano di certo qui, ora parte la macchina organizzativa per il Trail del Cinghiale in programma in pieno autunno e già da domani partiranno le iscrizioni.