Kendo, 2ª Coppa dell’Ambasciatore – 21 ottobre 2018, Roma

EMILIA ROMAGNA – L’Ambasciata del Giappone in Italia e la Confederazione Italiana Kendo, con il patrocinio del CONI e di Roma Capitale, presentano la seconda edizione della Coppa dell’Ambasciatore, torneo di kendo a squadre da 7 fra team regionali provenienti da tutta Italia.

Il 21 ottobre al ToLive Sports Center di Roma, 12 delegazioni regionali si sfideranno nell’antica disciplina della “via della spada”, un’occasione per celebrare l’amicizia tra Italia e Giappone. La Coppa dell’Ambasciatore è un evento nato nel 2016 in occasione del 150esimo anniversario delle relazioni diplomatiche fra i due Paesi, e anche quest’anno vedrà la partecipazione di oltre cento praticanti.

Il kendo, l’arte marziale giapponese sviluppata a partire dalle tecniche di combattimento con la katana utilizzate anticamente dai samurai, conta in Italia oltre 2.500 praticanti. Una passione in crescita, quella degli italiani per il kendo, che negli ultimi anni è andata di pari passo con i successi della nazionale italiana di kendo CIK nelle più importanti competizioni internazionali: dal 1989 a oggi, 8 primi posti, 9 secondi posti e 15 terzi posti agli Europei e 2 terzi posti ai Mondiali. L’Italia è il primo Paese europeo ad aver raggiunto la semifinale dei Campionati del Mondo (a Glasgow nel 2003), un traguardo che pochissime squadre al mondo possono vantare nella storia dei campionati, tradizionalmente dominati dagli atleti giapponesi e coreani.

Ma il fascino della scherma giapponese è racchiuso principalmente nella sua filosofia: i praticanti indossano un’armatura (bogu) e un’uniforme (keikogi) che sono uguali per tutti; è dunque possibile distinguere un maestro da un principiante, conoscere la forza e il grado di esperienza del proprio opponente solo sul campo, nel momento del combattimento. È una disciplina che fa dell’etichetta, dell’umiltà e del rispetto per gli altri i propri capisaldi, in cui la componente atletica è sì importante ma non più della concentrazione e della presenza di spirito.

“Auspichiamo di poter assistere a incontri di alto livello tecnico, all’insegna del rispetto e dell’umiltà, nel pieno spirito della scherma giapponese” ha augurato Daisuke Kotani, Secondo Segretario, Ufficio Culturale e Stampa dell’Ambasciata del Giappone in Italia.

“Riconfermato il rapporto di collaborazione con l’Ambasciata del Giappone in Italia – ha commentato il Presidente della CIK Mauro Navilli – per una competizione dalle caratteristiche uniche. Praticare il kendo tutti insieme, a Roma Capitale, sarà emozione pura”.

Ecco l’elenco delle squadre regionali che si contenderanno la Coppa dell’Ambasciatore:

Lombardia Est
Lombardia Ovest
Piemonte Est
Piemonte Ovest
Liguria
Emilia Romagna
Veneto e Friuli Venezia Giulia
Toscana e Umbria
Lazio
Sicilia/Sardegna
Sud Italia (Campania/Puglia/Basilicata/Calabria)
Centro Italia (Marche/Abruzzo/Molise)

Questo invece il programma della giornata del 21 ottobre:

09:00-10:00 Cerimonia di apertura

10:00 Inizio Competizione

15:30 Semifinali

16:00 Dimostrazioni: kata di kendo, iaido

16:30 Finale

17:00 Premiazioni

Il ToLive Sports Center si trova in via Aristide Leonori 8, Roma. L’ingresso è libero.

I rappresentanti dei media interessati ad ulteriori informazioni possono rivolgersi alla Confederazione Italiana Kendo inviando una mail a comunicazione@confederazioneitalianakendo.it

Foto, video, risultati del torneo e altre informazioni utili saranno inoltre pubblicati sui canali social media della CIK:

https://confederazioneitalianakendo.it/
https://www.facebook.com/KENDOITALIA/

https://www.instagram.com/kendo_cik