Karola Dhimitriadhi primo volto nuovo della Green Warriors Sassuolo

23

SASSUOLO (MO) – Primo importante colpo di mercato in casa Green Warriors Sassuolo: nella sua terza stagione in Serie A2, la Società neroverde potrà contare sulla schiacciatrice Karola Dhimitriadhi.

Alta 183 cm, Karola è nata a Cuneo nel 1996: muove i primi passi nel mondo del pallavolo vicino a casa, nel Granda Volley Cuneo, in cui svolge tutto il percorso delle giovanili fino all’Under 16. Nella stagione 2011 – 2012, si sposta alla Lilliput Settimo Torinese dove rimane per due annate, in cui prende parte anche al campionato di Serie B1. Dopo un anno ad Asti in B1 (stagione 2013 – 2014), arriva l’importante esperienza a Mondovì, dove rimane per tre annate: nella stagione 2015 – 2016 raggiunge con le compagne la storica promozione in Serie A2 e l’anno successivo prende parte per la prima volta in carriera al secondo campionato nazionale. Nella stagione 2017 – 2018 è di nuovo impegnata nel campionato di Serie B1, con Bolzano. Ritrova poi la Serie A2 con la neopromossa Libertas Martignacco (2018 – 2019), formazione dove ha militato anche nella scorsa stagione.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Karola e queste sono state le sue prime parole da giocatrice neroverde: “Sin dalla prima volta in cui ho avuto modo di incontrare Sassuolo, mi ha fatto una buonissima impressione: è stato in occasione della semifinale di Coppa Italia del 2019, quando Sassuolo vinse poi anche la Coppa. Già da lì ho avuto una buona impressione del palazzetto e del clima in generale e mi è rimasto un pò il pallino come si dice. Poi di quest’anno ho apprezzato molto il progetto della Società, con una squadra giovane e rinnovata: da un lato, puntare su una squadra giovane può essere un rischio, ma dall’altro è sicuramente una grande sfida. Per cui ci metteremo in gioco e vedremo come si metteranno le cose”.

“Questa per me sarà la quarta stagione in A2 – prosegue Karola – e sarò una delle più esperte: cercherò di mettere la mia esperienza a disposizione delle mie compagne più giovani e mi prenderò qualche responsabilità in più rispetto ad altri anni, ma senza pressioni”.

In ultimo, un pensiero per i tifosi di Sassuolo: “Mi dispiacerebbe molto dover giocare con il palazzetto vuoto e quindi spero che al più presto si possa tornare a giocare di fronte ad un pubblico caldo e numeroso”.