Italia interna: Franco Arminio con Giovanni Bracchi

14

BARDI (PR) – Domenica 3 luglio, alle ore 17.00, a Casanova (Comune di Bardi, PR), una conversazione tra un poeta paesologo e un oste consigliere comunale: insieme per parlare di comunità, appennino, spopolamento e politiche delle aree interne. Si tratta del poeta e scrittore FRANCO ARMINIO e di GIOVANNI BRACCHI, oste e consigliere del Comune di Farini e dell’Unione montana Alta Val Nure.

A seguire, la visita guidata alla pieve di Casanova, l’ escursione Casanova-castello di Lacore (prenotazione obbligatoria al numero 349 5169093) e la degustazione “Sfide enogastronomiche d’Appennino”.

La visita alla pieve di Casanova. La chiesa di Santa Maria Assunta, nota anche come pieve di Casanova, sorge in meraviglioso contesto naturalistico, con una splendida veduta sulla val Ceno e sulla possente fortezza di Bardi. L’edificio sacro, probabilmente uno dei più antichi della diocesi piacentina, ha origine altomedievale, come testimoniato dai rinvenimenti archeologici ancora evidenziati dai pavimenti lastricati a vetro e da una grande vasca battesimale. A fianco della Pieve sorge un antico edificio adibito ad ossario. Andiamo a scoprire insieme la storia e l’arte di un luogo fulcro di una comunità che ancora oggi qui si raduna con affezione.

L’escursione. La camminata da Casanova ai resti del castello di Lacore si sviluppa andata/ritorno dalla pieve. Una semplice mulattiera discende leggermente lungo il fianco orografico sinistro del Ceno, passando per la frazione Segarati, per poi dirigersi verso la località Tognoni. Poco prima di raggiungere quest’ultimo villaggio, si arriva ad un poggio panoramico boscoso che accoglie i pochi resti di un fortilizio di origine alto medievale. Durata percorso: 45 minuti andata + 45 minuti ritorno. Possibilità di lasciare l’auto a Segarati per accorciare il percorso (30 minuti andata + 30 ritorno). Dislivello in salita (per il ritorno): 160 metri circa. Distanza a piedi dalla pieve: 3 km circa andata+ 3 km circa ritorno. Prenotazione obbligatoria al numero 349 5169093.

Al termine, la degustazione: “Sfide enogastronomiche d’Appennino”, una degustazione di salumi, parmensi e piacentini: confronti ed esperienze di due territori vicini ma anche molto diversi tra loro.

L’evento è organizzato da “CoolTour Turismo e Cultura” e dal gruppo “METE – Tour Cooperation”.

Franco Arminio, poeta, scrittore di prosa e paesologo, ha raccontato i piccoli paesi d’Italia descrivendo con estrema realtà la situazione soprattutto del Mezzogiorno d’Italia. Animatore di battaglie civili, collabora con diverse testate locali e nazionali. Ha pubblicato numerosi libri, con notevole successo di critica e crescente apprezzamento dei lettori. È stato anche referente tecnico del Progetto Pilota della Montagna Materana nell’ambito della Strategia Nazionale per le Aree Interne e consigliere del Ministro per il Sud e la coesione territoriale sui paesi e lo spopolamento.

Giovanni Bracchi, consigliere del comune di Farini e dell’Unione Montana Alta Val Nure, gestisce la storica trattoria “Da Pianassa” in località Pianazze, in mano alla sua famiglia dal 1730. Da sempre attento ai bisogni del suo territorio, si adopera per la sua tutela e valorizzazione affinché non venga dispersa la memoria storica dei luoghi e delle comunità che li abitano.

«Di pieve in pieve» è la nuova offerta culturale tra arte, cammini, cibo, musica e letteratura nell’Appennino Piacentino e Parmense. La rassegna, finanziata dal «GAL del Ducato», in collaborazione con l’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Piacenza-Bobbio in occasione del IX centenario della fondazione della Cattedrale, è organizzata da “CoolTour Turismo e Cultura” e dal gruppo “METE – Tour Cooperation” di Confcooperative.

Per informazioni: info@dipieveinpieve.it | T  349 5169093

www.dipieveinpieve.it

Domenica 3 luglio, dalle ore 17.00, presso il Casanova (Comune di Bardi, PR)

Italia interna: Franco Arminio con Giovanni Bracchi

Un pomeriggio sul tema delle Aree interne tra dialoghi, natura, arte e sapori