Inaugurata la nuova sede del Corso di Linguaggi del cinema e dell’audiovisivo a Villa Salina

23
Il taglio del nastro a Villa Salina. Da sinistra, Mauro Felicori (Assessore alla cultura e al paesaggio della Regione Emilia-Romagna), Rita Finzi (Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna), Belinda Gottardi (Sindaca di Castel Maggiore) e Cristina Francucci (Direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Bologna). Ph. Lorenzo Pasini.

BOLOGNA – È stata inaugurata giovedì 14 dicembre 2023 la nuova sede del Corso triennale di Linguaggi del cinema e dell’audiovisivo dell’Accademia di Belle Arti di Bologna all’interno degli storici spazi di Villa Salina, un complesso risalente al Cinquecento, ubicato nel territorio di Castel Maggiore, in località Primo Maggio, acquisito dalla Regione Emilia-Romagna nel 1973 e successivamente dato in gestione al Comune di Castel Maggiore nel 2019. Oggi, oltre a prestigiose manifestazioni culturali, Villa Salina ospita il laboratorio del fumettista Igort e dall’autunno del 2023 il Corso di Linguaggi del cinema e dell’audiovisivo dell’Accademia di Bologna.

Mauro Felicori, Assessore alla cultura e al paesaggio della Regione Emilia-Romagna, ha dichiarato: “Villa Salina ha perso da tempo la sua funzione di spazio di rappresentanza e centro congressi per la Regione Emilia-Romagna e ne cerca ora con successo una nuova come casa delle arti. Dopo l’insediamento dell’insieme creativo che fa capo a Igort, si insedia oggi il Corso di Linguaggi del cinema e dell’audiovisivo dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, che peraltro ha già segnalato l’interesse ad espandere la propria presenza in futuro. Ben collegata alla stazione centrale di Bologna, Villa Salina indicherà la strada di un periferia metropolitana ricca di cultura. D’estate, con il grande giardino storico, diventerà uno dei centri della vita serale della ‘grande Bologna’”.

Belinda Gottardi, Sindaca di Castel Maggiore, ha aggiunto: “siamo particolarmente contenti perché Villa Salina, che rischiava di cadere nell’oblio, grazie all’impegno del Comune di Castel Maggiore e alla collaborazione della Regione Emilia-Romagna è oggi uno spazio dedicato alla produzione culturale, alle passeggiate, alla cittadinanza. L’utilizzo del complesso per le lezioni dell’Accademia è anche volano della rigenerazione urbana di una porzione periferica del territorio che sta acquistando una nuova rilevanza: attraverso la cultura e le arti si può ridare vita ad un territorio proiettandolo verso il futuro”.

Cristina Francucci, Direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, ha concluso: “sono felice di annunciare che, grazie ai nuovi spazi generosamente messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Castel Maggiore, già dal 2024 la nostra Accademia potrà ampliare l’offerta formativa con la creazione di un nuovo Biennio incentrato sull’animazione e il cinema sperimentale. Studenti e studentesse potranno così completare un percorso di studi altamente professionalizzante, approfondendo le molteplici articolazioni dell’audiovisivo, fino ad arrivare alla formazione di una figura artistica a tutto tondo“.

Per approfondire i contenuti del Corso triennale di Linguaggi del cinema e dell’audiovisivo dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, clicca sul seguente link: https://csac.musvc2.net/e/tr?q=8%3dRT8bS%26D%3d6X%269%3dU4cL%26G%3d5YQT7%26P%3d3LuKD_JRxk_UB_MluQ_Wa_JRxk_TG8D3d.HFKw8M.FfO_CsTu_Mhf_MluQ_WaLs_MluQ_XaI_svnr_4iR_JRxk_T6XyqVwvr_svnr_3ZMXF_MluQ_WPUeur_JRxk_T6WQX_svnr_3ZN6Wswk_svnr_3ZMXI_MluQ_WPUevyqZy_CsTu_MW3aj_JRxk_T6XyRNjec_LGH0_W1_gAwF_qz_LGH0_V6lgQ.QQK6e.Xd_LGH0_V6RYOhhOM-QcN-MkQT9Sic_LGH0_V6RYOhhOM-YcN9n6v3b_gAwF_qzFYcQOQVQC_TTV_7YcOGQ_T_N9ba_KOTXYPYhSPe_CsTu_MW3aS_JRxk_T6XyWOikMV.dTd_svnr_3ZMXCi_CsTu_MW49pkawu_JRxk_T6WQdM_MluQ_WPUerylWqqkUqxlcrs_JRxk_T6WQR_svnr_3ZN6crpMYsvM0ZDVwxQlYxrl5zpLUTyndvRl7uSL9VwoctUOdwvsXTUpXurkVtwtbzTn5vUk_svnr_3a8Mq86H_svnr_4i8MqfEM5HSqj3UOu%269%3d8MtQxT.o0E%26At%3dVLY8Z%26EK%3d3eMU2WLV2VPY4d%263%3dW59Ob5eO3ddN4ddPV67PXbWS539y6f9zUcaTV7ZUb79O83XQX48Q55XvY40QWA0Q&mupckp=mupAtu4m8OiX0wt