In Municipio una delegazione dall’Università di Saint Paul

16
La delegazione di Saint Paul in Municipio

Accolto un gruppo di studentesse della Concordia University in rappresentanza della capitale del Minnesota gemellata da oltre trent’anni con Modena

MODENA – Proseguire il trentennale legame di amicizia tra Modena e la città statunitense di Saint Paul, per consolidare gli scambi in ambito accademico, artistico ed economico. È con questo obiettivo che si è svolta, giovedì 16 maggio, la visita a Palazzo comunale della delegazione della Concordia University composta in maggioranza di studentesse, giunta in città proprio in rappresentanza della capitale dello Stato del Minnesota, il cui governo ha recentemente rinnovato la risoluzione che consente, appunto, di proseguire i rapporti privilegiati con Modena.

Le due città, infatti, sono legate da un gemellaggio che risale al 1989, a seguito di importanti collaborazioni rafforzatesi poi negli anni. Il confronto sulle modalità di esercizio del governo locale, il sistema delle autonomie e di decentramento amministrativo, e poi, ancora, la promozione di scambi in campo economico, nonché tra delegazioni di artisti e giovani universitari, hanno rappresentato, nel tempo, i cardini delle relazioni tra i due centri.

Degne di nota, in ambito artistico, la mostra allestita proprio nel 1989 in Municipio sugli artisti del Minnesota e, sempre lo stesso anno, la performance della compagnia Aterballetto a Saint Paul, che ha ospitato pure una mostra del fotografo modenese Beppe Zagaglia e un concerto di Luciano Pavarotti. In ambito accademico, invece, si sono susseguiti scambi di studenti e docenti tra i dipartimenti di Medicina, Scienze naturali, Giurisprudenza ed Economia. Mentre rappresentanti dell’economia della città americana hanno partecipato a iniziative dedicate allo sviluppo economico e commerciale, come la Fiera campionaria, allo scopo di incontrare imprenditori modenesi.

L’ultima visita in Municipio di una delegazione di Saint Paul risale al 2019. Anche allora, come oggi, il gruppo era accompagnato dal professor Eric Degni, docente di giornalismo e italiano, che ha vissuto per diversi anni a Modena. Degni ha donato al Comune un libro, di cui è autore, che ha per protagonista la cucina modenese e non solo. La delegazione, accompagnata in una visita all’Acetaia comunale, ha ricevuto in cambio un volume dedicato proprio all’aceto balsamico.

Il gemellaggio con Saint Paul è uno dei sei gemellaggi attivi del Comune di Modena, il cui rinnovamento è previsto nella prossima legislatura, nell’ambito dell’apposito Regolamento comunale. Le altre città gemellate sono Novi Sad (Serbia), Benxi (Cina), Almaty (Kazakistan), Londrina (Brasile) e Linz (Austria).