IN MEZZO SCORRE IL FIUME: sabato 7 agosto i Guerzoncellos a Castel del Rio

10

GUERZONCELLOS

BOLOGNA – Sabato 7 agosto , fra le valli di Sillaro e Santerno, ancora un suggestivo appuntamento di In mezzo scorre il Fiume, percorsi fra musica e natura; il festival, diretto da Luisa Cottifogli, vuole creare uno stretto dialogo tra musica, arte e natura in luoghi splendidi dell’Appennino tosco-romagnolo, fino a scendere in pianura, trasportati dalla corrente dei due fiumi.

Alle 21.00 nella incantevole piazza della Repubblica a Castel del Rio risuonano le note dei violoncelli di Enrico e Tiziano Guerzoni, i Guerzoncellos, eclettico duo, nato dalla passione di padre e figlio per il Rock sia classico che progressive, eseguito con strumenti acustici ed elettrici, con qualche puntatina al Jazz e al Ba-Rock…i due violoncellisti vantano collaborazioni con i più grandi nomi della musica classica e del pop-rock.

Alle 17 escursione agli antichi castagneti delle Selve, a cura di Alberto Baldazzi (par-tenza da Via Le Selve, 680 sopra Castel del Rio). Degustazioni e cena a tema presso il centro Le Selve (prenotazione cena tel. 348.2714259).

Brubeck, Bach, Led Zeppelin: i generi musicali eseguiti da GuerzonCellos sono vasti e spaziano dal barocco al jazz e al pop, insaporiti inoltre con le proprie composizioni. L’energia eccezionale incontra il virtuosismo rendendo i loro concerti un’esperienza unica di musica classica e contemporanea. Il duo bolognese è composto da Tiziano ed Enrico Guerzoni, figlio e padre, che non solo suonano il violoncello in un modo raramente sentito prima, ma celebrano il loro strumento come uno strumento di espressione musicale incredibilmente eclettico. Interpretazioni furiose di classici barocchi e riarrangiamenti creativi di brani pop e jazz moderni trasformano i loro concerti in una performance altamente sofisticata. L’apice delle loro capacità tecniche e creative si trova nelle loro stesse composizioni quando Tiziano ed Enrico mescolano influenze musicali dal 18 ° secolo, inclusi elementi psichedelici, jazz e folk tradizionali.

Tiziano Guerzoni ha studiato violoncello al Conservatorio di Bologna dove si è diplomato a pieni voti, e successivamente all’ Accademia di Santa Cecilia a Roma. Attualmente frequenta i corsi di perfezionamento presso il Pôle supérieur d’enseignement artistique di Parigi. Tiziano ha collaborato con diverse orchestre internazionali come Arkè Orchestra, Cembal Orchestra, Orchestra Senza Spine o il Conservatory Orchestra Leipzig assumendo il ruolo di primo violoncello o solista. Con Giovanni Solima si è esibito alla Biennale di Violoncello di Amsterdam, il teatro L’Auditori di Barcellona e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Altre collaborazioni lo portano anche ad esibirsi al Teatro Comunale di Bologna e al Festspielhaus Erl (Austria).

Enrico Gurzoni ha studiato violoncello ai Conservatori di Bologna e Ferrara ed è oggi uno dei musicisti italiani più camaleontici. Durante la sua carriera di violoncellista e compositore ha fatto collaborazioni di alto livello in ogni campo e genere, principalmente jazz, pop e musica da camera, spesso anche come primo violoncello e solista. Enrico ha lavorato con artisti italiani e internazionali come B. McFerrin, Solisti Veneti, L. Pavarotti, R. Muti, M. Nyman, Trilok Gurtu, Zucchero, Arkè String Quartet, P. Fresu, A. Ruggiero, F. Battiato, A. Bocelli e molti altri.

“Il festival” – precisa la direttrice artistica Luisa Cottifogli– “propone degli incontri che intendono riporta-re la musica nella Natura, riportarla alle sue origini. Non si tratta infatti solo di concerti così come siamo abituati a vederli e ad ascoltarli, ma anche di percorsi lungo i quali si incontrano artisti che suonano e cantano. Ciascun artista è libero di ispirarsi al luogo in cui si esibisce, mettendosi in sintonia coi suoni e lo spirito del luogo stesso. E’ un modo di intendere la musica molto antico, ancestrale e straniante rispetto alle continue sollecitazioni sonore cui siamo quotidianamente esposti con l’intenso inquinamento acustico nel quale viviamo. Gli ascoltatori vengono invitati ad immergersi in un silenzio meditativo dal quale sgorgano i suoni dei luoghi, degli strumenti, delle voci dei musicisti per entrare in sè: dal silenzio al suono. Un ritorno alle origini e al sé, riassaporando il gusto della bellezza del territorio e della musica che di lì ha origine…..I turisti che invitiamo a raggiungerci su Sillaro e Santerno e territori limitrofi sono quelli che amano scoprire i luoghi in punta di piedi, lontano dalle strade più frequentate e conosciute, quelli che si incantano di fronte alla bellezza dei luoghi, che ascoltano il silenzio, i suoni della natura, che sono pronti a stupirsi di fronte alla musica di un artista che incontrano lungo il cammino o ad un concerto che raramente potranno ascoltare altrove così in stretta simbiosi con i suoni dell’ambiente circostante e con lo spiritus loci al quale gli artisti sono chiamati ad ispirarsi”.

In mezzo scorre il Fiume è inserito all’interno della programmazione di Bologna Estate, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica.

In collaborazione con: Città Metropolitana di Bologna, Proloco di Sassoleone, Comune e Proloco di Castel San Pietro Terme, Combo Jazz Club di Imola, Locanda Ostello La Casa del Fiume, Comune e Proloco di Castel del Rio, Ecosiste-ma, Comune di Mordano, Proloco e Scuola di Musica di Mordano, Comune di Dozza, Corpo Guardie Ambientali Me-tropolitane (CGAM), Casa Vacanze Pieve di Camaggiore (Coniale), CONAPI, Giaz cafè Castel S. Pietro T., Don An-gelo Figna, Don Aldo Menichetti, Allianz Imola, Agriturismo Ca’ Monti Fontanelice, Rassegna “Musiche in Decanto”, Ente Parchi e Biodiversità Romagna, Vivere sostenibile (media partner), Panda Imola, IF (Imola Faenza Tourism Com-pany), Centro Le Selve Castel del Rio, Ristorante Aurora Sassoleone.

Per info e prenotazioni:

Tutti gli eventi sono gratuiti, tranne i workshop

inmezzoscorreilfiume2020@gmail.com
340-0660043 (NO MESSAGGI)
attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 10:00 alle 20:00.

Per il programma cliccare qui: https://www.luisacottifogli.com

 

 

 

 

Castel S. Pietro Terme- Dozza-Casalfiumanese-Mordano-Borgo Tossignano-Fontanelice-Castel del Rio- Firenzuola

30 luglio- 12 settembre 2021

IN MEZZO SCORRE IL FIUME

percorsi fra musica e natura

Sabato 7 agosto 2021 ore 21.00

i Guerzoncellos

Ingresso gratuito