Impianti termici: posticipo accensione impianti al 3 novembre 2022

15

Firmata dal sindaco Alan Fabbri ordinanza

FERRARA – Il sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha firmato un’ordinanza relativa alla riduzione del periodo di funzionamento degli impianti termici, posticipando l’accensione al 3 novembre prossimo.

Nel documento, oltre a richiamare il Decreto del Ministro della transizione ecologica n. 383 del 6 ottobre 2022 che stabilisce speciali modalità di funzionamento degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale nella stagione invernale 2022-2023, tenuto conto che il Comune di Ferrara è compreso nella zona climatica “E” e che l’esercizio degli impianti termici alimentati a gas naturale è consentito con i “limiti delle 13 ore giornaliere dal 22 ottobre al 7 aprile”, preso atto che le condizioni meteorologiche attuali e le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni, indicano un mantenimento delle temperature al di sopra della media stagionale, con condizioni particolarmente miti, si “ORDINA la riduzione del periodo di esercizio degli impianti termici a combustione ad uso riscaldamento, posticipandone l’accensione al 3 novembre 2022, fatti salvi ulteriori provvedimenti in caso di rilevanti variazioni meteorologiche”.

L’ordinanza non si applica:
a) agli edifici adibiti a ospedali, cliniche o case di cura e assimilabili ivi compresi quelli adibiti a ricovero o cura di minori o anziani, nonché alle strutture protette per l’assistenza ed il recupero dei tossico-dipendenti e di altri soggetti affidati a servizi sociali pubblici;
b) alle sedi delle rappresentanze diplomatiche e di organizzazioni internazionali, che non siano ubicate in stabili condominiali;
c) agli edifici adibiti a scuole materne e asili nido;
d) agli edifici adibiti a piscine, saune e assimilabili;
e) agli edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali e assimilabili, nei casi in cui ostino esigenze tecnologiche o di produzione.