Imbrattati i bronzi di Giuseppe Romagnoli sulla facciata di Palazzo d’Accursio, Polizia Locale al lavoro sulle immagini delle telecamere

Il Sindaco Virginio Merola: “Azione ignorante”. In giornata inizia il lavoro di ripristino a cura dei tecnici restauratori

BOLOGNA – Ignoti hanno imbrattato i bronzi di Giuseppe Romagnoli, ricollocati a fine febbraio sulla facciata di Palazzo d’Accursio dopo un complesso restauro.

Il Comune ha allertato i tecnici restauratori per la pulizia e il ripristino e l’intervento partirà nelle prossime ore.

La Polizia Locale ha scaricato le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza che riprendono Piazza Maggiore. Nelle immagini, verso le 2 della notte scorsa, si vedono due persone lanciare qualcosa verso il monumento. Dopo le prime indagini, il materiale e la notizia di reato saranno trasmessi all’Autorità Giudiziaria.

“L’imbrattamento delle statue di Romagnoli è innanzitutto un reato penale – afferma il Sindaco di Bologna, Virginio Merola – ed è bene che i responsabili lo sappiano. Non ci possono essere scorciatoie politiche per un’azione ignorante. Come ho detto il giorno che abbiamo scoperto questo bellissimo restauro, la storia non può essere utilizzata per fini di parte”.