Il vescovo in Consiglio comunale con “Fratelli tutti”

26

Nella seduta di giovedì 10 dicembre don Erio parteciperà a un dialogo sulla nuova enciclica di papa Francesco

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Un dialogo in Consiglio comunale col vescovo di Modena Erio Castellucci per riflettere insieme e approfondire i contenuti dell’ultima enciclica di papa Francesco, “Fratelli tutti”. L’appuntamento è in programma per il pomeriggio di giovedì 10 dicembre in un orario che verrà fissato con la convocazione formale della seduta.

L’incontro, introdotto dal presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi e al quale interverrà anche il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, potrà essere seguito in streaming dai cittadini sul sito internet del Comune, www.comune.modena.it/il-governo-della-citta.

Il documento del Papa, che prende ispirazione dalla parabola del Buon samaritano raccontata nel Vangelo di Luca e dalla figura di San Francesco d’Assisi, contiene numerosi riferimenti alla situazione internazionale e anche alla pandemia, mentre un intero capitolo è dedicato alla politica con analisi e suggerimenti per chi vuole servire il bene comune a ogni livello politico e istituzionale, sottolineando il ruolo dello Stato, richiamando attenzione sugli eccessi di liberismo e invitando i politici a essere espressione del popolo e non dei populismi.

Nel corso dell’incontro probabilmente non mancheranno riferimenti anche all’ultimo libro di don Erio, come ha chiesto di essere chiamato il vescovo fin dal suo arrivo in città, che è intitolato “Benedetta povertà? Provocazioni su Chiesa e denaro” e riprende molti temi sviluppati anche nell’enciclica oppure all’altra pubblicazione di qualche mese fa dedicata alla pandemia: “Faccia a faccia. Spunti per comunità dal volto igienizzato”.