Il Rotary in favore delle scuole. E a supporto della didattica a distanza

22

CESENA – Il Rotary in favore delle scuole. E a supporto della didattica a distanza. A quattro istituti dei territori di Forlì, Cesena e Cervia sono stati consegnati 28 pc portatili di nuovissima generazione, adatti in particolare per gli studenti costretti dalla pandemia a collegarsi da casa per seguire le lezioni. Le sobrie cerimonie, visti i tempi condizionati dal virus, si sono tenute nei giorni scorsi e hanno visti coinvolti i presidenti dei club di riferimento e i presidi delle scuole beneficiarie.

L’operazione si inserisce in un ampio intervento realizzato assieme dal Rotary internazionale e dal governo degli Usa tramite l’Agenzia per lo sviluppo internazionale (Usaid). Insieme si sono impegnati a sostenere la risposta dell’Italia al Covid-19 e le iniziative a essa collegate. Questa partnership è tra gli impegni degli Stati Uniti verso l’Italia. Ad oggi, gli States hanno elargito 60 milioni di dollari in assistenza all’Italia, attraverso Usaid.

Attraverso questa partnership “Usaid-Rotary in Italia: Comunità contro Covid-19”, i 13 distretti italiani del Rotary hanno accesso ciascuno ad almeno tre sovvenzioni da 100.000 dollari, per sostenere progetti nel campo della salute, dell’istruzione e dello sviluppo comunitario. Le attività idonee includono la fornitura di attrezzature per le strutture mediche; materiale didattico e attrezzature per le scuole, gli studenti e le famiglie; risorse per aiutare le aziende a rimanere aperte in sicurezza durante i momenti di crisi sanitaria. Una parte importante di questo sforzo è il sostegno agli studenti nel processo di apprendimento a distanza.

In quest’ottica si è inserito l’intervento dei club dell’Emilia-Romagna, come spiega il governatore del distretto 2072, Adriano Maestri. «Parte attiva delle comunità in cui opera, il nostro distretto Rotary si è impegnato nella individuazione delle scuole con un maggior numero di studenti in disagio educativo, spesso appartenenti a famiglie con difficoltà economiche aggravate dalla pandemia. A 29 istituti tecnici e professionali di secondo grado sono stati distribuiti in questa tranche 220 personal computer, idonei a seguire le lezioni online, modalità introdotta nelle scuole in seguito all’adozione della didattica a distanza a causa dell’emergenza sanitaria, consentendo a tutte le fasce della popolazione un facile accesso all’istruzione, altrimenti compromesso» dice Adriano Maestri, Governatore del Distretto. «La nostra collaborazione con Usaid ci fornisce risorse preziose per contribuire a rendere le nostre iniziative nell’emergenza più impattanti e sostenibili».

Per quel che riguarda il nostro territorio, nel dettaglio a Forlì sono stati consegnati cinque pc, da parte del presidente del Rotary cittadino Massimo Amadio e del segretario Gaddo Camporesi, all’Istituto tecnico “Saffi/Alberti” guidato dal preside Giovanni Maria Ghidetti. Nella stessa città, con l’intervento del presidente del club Forlì-Tre valli Davide Bellini accompagnato da Lorella Mignogna, sei computer sono stati portati al dirigente scolastico Marco Molinelli dell’Istituto professionale “Ruffilli” di Forlì. Alla consegna è intervenuto anche l’assessore alle politiche educative, Paola Casara.

Alla preside dell’Ipssar (Istituto professionale alberghiero) di Cervia, Scilla Reali, i presidenti dei club Cervia Cesenatico, Alessandro Alberti, e del club Cesenatico Mare, Gloria Cassinadri, hanno recapitato sei pc. A Cesena 11 computer sono stati portati all’Istituto professionale di Stato “Versari-Macrelli” dai presidenti del club Valle del Savio, Maria Teresa Bonanni, e del club di Cesena, Francesco Zanotti. Alla breve cerimonia sono intervenuti il preside Giuseppe Messina e il direttore amministrativo Leda Bartoletti.

Foto: consegna Cesena e Valle Savio Istituto Professionale Versari-Macrelli