Il Museo racconta. Questa sera il secondo appuntamento con Silvio Castiglioni e il mito di Medea

Comune di RiccioneRICCIONE (RN) – Dopo la prima serata dove protagonista al Museo del territorio è stato Ulisse, mercoledì 5 dicembre (ore 21, ingresso libero) si replica con un nuovo racconto letto e interpretato da Silvio Castiglioni, accompagnato all’arpa da Aiko Taddei.

Nel secondo appuntamento ascolteremo la storia di Medea. La maga d’oriente attraverso le parole di Euripide e Ovidio. Medea è uno dei personaggi più celebri e controversi della mitologia ellenica. Il suo nome in greco significa “astuzie, scaltrezze” e infatti la tradizione la descrive come una maga dotata di poteri addirittura divini. Eroina della mitologia, vive di varie interpretazioni e tradizioni ed è ricordata soprattutto come donna capace di grandi passioni e grandi delitti, assassina dei suoi figli per gelosia e per amore oltraggiato.

La voce narrante di Silvio Castiglioni per una storia intramontabile, tante volte rappresentata in teatro e al cinema, da Pasolini a Lars Von Trier.

Mercoledì 5 dicembre, ore 21.00

Medea. La maga d’oriente

Museo del territorio, Viale Lazio, 10 tel. 0541600113

e-mail museo@comune.riccione.rn.it