“Il Genio della Donna”, nuovo ciclo di conferenze dedicato alle artiste in Europa curato da Vera Fortunati e Irene Graziani

BOLOGNA – Torna a palazzo Malvezzi l’appuntamento con il ciclo di conferenze curato dalle professoresse Vera Fortunati e Irene Graziani dal titolo “Il Genio della Donna” dedicato alle donne nel mondo dell’arte. Titolo degli eventi che si terranno fino a dicembre è “Donne e arte in Europa: varietà di sguardi tra età moderna e contemporanea”.

Ad aprire gli incontri sarà la storica dell’arte Alessandra Borgogelli che martedì 22 ottobre interverrà su “Le donne di Giovanni Boldini (1842-1931)”. Sono proprio le immagini femminili a rendere famoso Giovanni Boldini, che risiede a Parigi, città che allora funge da calamita per il bel mondo internazionale. L’universo di Boldini però attinge, oltreché dall’”alto”, anche dal “basso”. Così il senso della femminilità viene colto in modo orizzontale e sempre secondo una rappresentazione dinamica, la stessa che l’artista ritrova nei cavalli in corsa o negli oggetti, tutti dotati dello stesso agitato “animismo” delle belle signore.

Gli altri appuntamenti in programma (tutti alle ore 17.30 a palazzo Malvezzi, via Zamboni 13, sede della Città metropolitana)

giovedì 14 novembre
Liana Cheney
Le immagini mitiche di Evelyn de Morgan: Misteri e Rivelazioni Pre-Raffaellitiche

giovedì 28 novembre
Giovanna Perini Folesani
Carla Caterina Patina e l’invenzione del libro d’arte illustrato

giovedì 5 dicembre
Beatrice Buscaroli
Camille Claudel: talento e destino

Il ciclo di conferenze, promosso dalla Città metropolitana di Bologna in collaborazione con il Dipartimento delle Arti, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, si tiene nell’ambito delle attività del “Centro di documentazione per la storia delle donne artiste in Europa”, che ha sede in via della Rondine 3 a Bologna