Il docente dell’Università di Parma Giancarlo Anello nominato KAICIID Fellow per il 2021

70

Il KAICIID è un’organizzazione intergovernativa, con sede a Vienna, che promuove il dialogo interreligioso come strumento di risoluzione dei conflitti internazionali

PARMA – Giancarlo Anello, docente di Intercultura al Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali – DUSIC dell’Università di Parma, è stato nominato per il 2021 KAICIID Fellow del King Abdullah bin Abdulaziz International Centre for Interreligious and Intercultural Dialogue.

Il KAICIID è un’organizzazione intergovernativa, con sede a Vienna, che promuove il dialogo interreligioso al fine di sostenere la prevenzione e la risoluzione dei conflitti internazionali, la pace sostenibile e la coesione sociale, di favorire il rispetto e la comprensione reciproci tra i diversi gruppi religiosi e culturali e di contrastare l’abuso strumentale della religione per fini di violenza e conflitto. Attualmente il KAICIID ha molti progetti attivi ad esempio in Medio Oriente, Nigeria, India e Myanmar; attraverso la sua doppia struttura organizzativa – il Consiglio delle Alte Parti (composto dagli Stati membri) e il Consiglio di amministrazione (composto da leader religiosi) – il KAICIID riunisce fedeli e sostenitori di diverse tradizioni religiose, leader religiosi e attori della politica internazionale impegnati nel campo dei processi di pace internazionali. Gli stati membri sono l’Austria, la Spagna, l’Arabia Saudita, nonché la Santa Sede come Stato osservatore e fondatore.

La figura del prof. Anello è stata selezionata tra più di 360 candidature; il docente dell’Ateneo sarà invitato a partecipare alla serie di incontri internazionali sul dialogo interreligioso, la convivenza e il pluralismo durante il prossimo anno. Inoltre, il prof. Anello avrà l’opportunità di organizzare e realizzare iniziative nazionali e internazionali su scala locale durante il corso del programma annuale, con la possibilità di promuovere, sotto il patrocinio di KAICIID, conferenze, tavoli di lavoro e visite sul campo, nell’ambito del dialogo interreligioso a livello internazionale.

Foto dal sito dell’Università di Parma