Il debutto nel mondiale per De Antoni

5

Ad una vetrina prestigiosa come il FIA World Rally Championship non poteva mancare il pilota di Camposampiero, in gara nella GR Yaris Rally Cup per Collecchio Corse

FELINO (PR) – L’Italia si tinge di mondiale e, per il secondo anno consecutivo, i big del FIA World Rally Championship faranno tappa a casa nostra per vivere l’ultimo atto della serie, un sogno nel cassetto che può diventare realtà per tanti piloti.

Dal 18 al 21 di Novembre andrà in scena il WRC ACI Rally Monza, il quale avrà il compito di far calare il sipario sul campionato del mondo ma che, al tempo stesso, sarà vetrina importante per i protagonisti dello stivale, desiderosi di confrontarsi con il massimo livello della specialità.

Il Monza sarà anche ultimo round della neonata GR Yaris Rally Cup, al primo anno di attività tricolore, ed all’interno di questo contesto ritroveremo un Edoardo De Antoni con delle novità.

Una su tutte il cambio di fronte sul lato tecnico, lasciando una Rally Sport Evolution che lo ha affiancato per tutto il cammino nel monomarca nipponico ed approdando in casa Autotech.

“Siamo molto contenti di essere al via di una gara del mondiale” – racconta De Antoni  – “e credo che questo sia il classico sogno che si avvera, per me e per tutti gli altri piloti che saranno qui al debutto. In seguito al cambio di calendario della GR Yaris Rally Cup, originariamente si doveva andare ad Alba, l’organizzazione ha deciso di inserire Monza e ne siamo molto felici. Il mondiale è la massima espressione della nostra specialità e per tutti i partners che han deciso di sostenerci, compiendo un ulteriore sforzo date le notevoli risorse necessarie per correre qui, credo sia una vetrina di altro profilo. Qui c’è il meglio del meglio. Si tratterà dell’ultima gara della GR Yaris Rally Cup e, guardando anche al domani, abbiamo deciso di essere al via con una nuova squadra, l’Autotech, per vedere come ci troveremo qui.”

Una sola frazione di gara, quella di Sabato 20 Novembre, vedrà i piloti, al volante delle loro  Toyota GR Yaris R1, sfidarsi per il titolo, con il portacolori di Collecchio Corse che, reduce da una sofferta quarta piazza firmata a Modena, figura ora sesto nella classifica di campionato.

Il pilota di Camposampiero, affiancato come di consueto da Martina Musiari alle note, dovrà affrontare i due passaggi, in sequenza, su “San Fermo” (14,45 km) e “Selvino” (25,06 km), spostandosi poi verso l’Autodromo Nazionale Monza per i due giri sulla “Roggia” (14,85 km).