Il cordoglio del Rettore dell’Università di Parma, Paolo Andrei per la scomparsa di Bernardo Bertolucci

luttoPARMA – Dichiarazione del Rettore dell’Università di Parma, Paolo Andrei, in relazione alla scomparsa di Bernardo Bertolucci

«Esprimo il più profondo cordoglio mio e dell’intero Ateneo di fronte a questa notizia, che ci ha colti di sorpresa e profondamente addolorati. Bernardo Bertolucci è stato semplicemente un maestro: un autore capace di creare un mondo, di contribuire in maniera evidente alla costruzione di un immaginario culturale collettivo, come solo i maestri sanno fare.

La sua grandezza – immensa e inesprimibile – sta nella creatività, nella genialità, nella passione, nell’impegno, nell’amore per l’arte, nella capacità d’innovare che l’hanno sempre contraddistinto; in tutto ciò che ha rappresentato non solo per il cinema ma per la cultura, nelle opere straordinarie e indimenticabili che ci ha regalato.

Abbiamo ancora negli occhi e nel cuore la cerimonia con la quale l’Università di Parma il 16 dicembre 2014 gli conferì al Teatro Regio di Parma la laurea ad honorem in “Storia e critica delle arti e dello spettacolo”, davanti a un pubblico folto ed entusiasta che lo applaudì a lungo: una cerimonia bellissima e partecipata, grondante emozioni, che per il maestro costituì anche uno speciale “ritorno a casa” dopo tanti anni. Noi vogliamo ricordarlo così: con quel sorriso, con quell’entusiasmo e con quella straordinaria vitalità».