Il cordoglio del presidente Bonaccini per la scomparsa di Milva: “Artista straordinaria e interprete raffinata”

463

La celebre cantante e attrice teatrale, nata a Goro. Popolare in Italia e all’estero, tanto da ricevere onorificenze pubbliche in Francia e Germania, è l’artista italiana che ha realizzato più album, vendendo oltre 80 milioni di copie

luttoBOLOGNA – “Con Milva scompare un’interprete raffinata e straordinaria. Una voce intensa e inconfondibile, amata dal pubblico e che in oltre mezzo secolo di successi ha calcato i palcoscenici di tutto il mondo, dividendosi tra musica leggera, d’autore e opere teatrali”.

Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Milva, al secolo Maria Ilva Biolcati, cantante e attrice teatrale.

“Una figlia dell’eccezionale tradizione canora dell’Emilia-Romagna- ricorda Bonaccini-, dove iniziò la propria carriera tra i locali del ferrarese e di Goro, il suo paese natale”.

Nel corso della sua carriera, durate più di 50 anni e conclusasi nel 2012, Milva è stata popolare non solo in patria ma anche all’estero, portando la musica italiana in particolare in Germania e Francia, Paesi dove ha ricevuto anche importanti onorificenze pubbliche per i suoi meriti artistici, Grecia, Spagna, Giappone, Corea del Sud e Sudamerica. È l’artista italiana con il maggior numero di album realizzati, in totale ben 173, e complessivamente ha venduto oltre 80 milioni di dischi.

“Esprimo le più sentite condoglianze alla figlia Martina e a tutti i familiari, a nome personale e di tutta la comunità regionale”, conclude il presidente.