Il concerto “Musiche dei popoli: musiche della comunità” il 23 giugno a Forlì

17

FORLÌ –  È arrivato l’appuntamento conclusivo per un percorso entusiasmante. Il 9 giugno in una Sala Sangiorgi gremita, il sipario si era alzato per i ragazzi del corso “Forlì: una musica sociale” organizzato da No.Vi.Art all’interno del bando “Fabbrica 2.0”. I giovani musicisti dopo soli otto incontri sono riusciti a condividere con gli spettatori il regalo della loro armonia, grazie a un programma fresco e agile in cui si sono dimostrati l’affiatamento e la gioia di suonare insieme.

Domenica 23 giugno a esibirsi alla Fabbrica delle Candele di Forlì in viale Salinatore 30  (ore 21) saranno invece i docenti: Gioele Sindona (violino) e Giuseppe Zanca (tromba), insieme a Tiziano Paganelli (fisarmonica), Fabrizio Flisi al pianoforte e Gianluca Nanni (batteria).

Il loro concerto, dal titolo “Musiche dei popoli: musiche della comunità”, riprende e completa il viaggio attraverso la “musica sociale”, una definizione che No.Vi.Art ha ripreso dai grandi protagonisti della musica jazz del Novecento e in particolare da Charles Mingus. Svariando dal jazz allo swing alla musica tradizionale all’improvvisazione, i docenti suggeriscono un approccio originale: Sindona e Zanca hanno dimostrato infatti anche ai giovani allievi come la musica d’insieme, pur con l’impegno e l’applicazione che richiede, diverta e riesca allo stesso tempo a esaltare le qualità e i talenti individuali, ma anche a favorire il dialogo e la comprensione fra i componenti di un ensemble, al di là dell’età, delle diverse formazioni, dei distinti cammini.

Il Mediterraneo con il fascino delle sue musiche sarà al centro del repertorio della serata del 23 giugno, con tante sorprese! Ingresso libero.

Anche l’evento del 23 giugno è realizzato in collaborazione con il Centro Diego Fabbri di Forlì e con Cosa Scuola Music Academy. Libero. Info: 349 0542645.