Il concerto “Adiós Nonino” il 18 luglio a Parma

4
Piccotti-Ciampa-md

PARMA – Due giovani e luminose stelle della musica italiana saranno protagoniste lunedì 18 luglio 2022 alle ore 21.15 nel Cortile d’onore della Casa della Musica di Parma, per il cartellone estivo El Amor y la Muerte realizzato dalla Società dei Concerti di Parma in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma-Casa della Musica. A dividere il palco saranno Erica Piccotti, più che una promessa del violoncello – nonostante la giovanissima età, ha già inciso per Warner Classics ed è stata insignita dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica Italiana – e Gian Marco Ciampa, chitarrista vincitore di oltre quaranta concorsi internazionali, con un’agenda di concerti che lo porta a esibirsi in quattro continenti.

Intitolato “Adiós Nonino”, il loro concerto propone un’originale fusione sonora  di violoncello e chitarra per esplorare le molteplici sfaccettature del repertorio che nasce dall’unione tra la musica popolare latino-americana e la musica colta europea. È un viaggio dal folklore spagnolo al tango popolare sudamericano attraverso le opere di alcuni dei compositori più rappresentativi del Novecento quali De Falla, Piazzolla e Albeniz. Gli arrangiamenti e le trascrizioni per questa formazione sono curati da un giovane ma già affermato compositore italiano: Simone Cardini, vincitore di numerosi premi internazionali. In programma: Adiós Nonino & Invierno Porteno di Astor Piazzolla; Mallorca Op.202 di Isaac Albeniz; Asturiana, El Paño Moruno, Nana, Jota dalle “Siete canciones populares Españolas” di Manuel De Falla; Danza Española Op.37, No.5 “Andaluza” di Enrique Granados; Bordell 1900 & Nightclub 1960Oblivion & Escualo di Astor Piazzolla.

Nata a Roma nel 1999, Erica Piccotti è stata nominata “Young Artist of The Year” dalla giuria  dell’International Classical Music Award  2020. Ha già alle spalle il diploma in  violoncello ottenuto a 14 anni, il debutto  discografico per la casa discografica Warner Classics, il debutto concertistico in  diretta Rai da Montecitorio a fianco di Mario Brunello per l’Accademia Nazionale di  Santa Cecilia e il conferimento dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica. Allieva di Antonio Meneses dal 2015 presso l’Accademia Chigiana di Siena, ha conseguito il Premio Monte dei Paschi riservato ai giovani talenti dell’Accademia ed il Diploma di Onore nell’ultimo anno di frequenza (2019). Affermatasi in numerosi concorsi nazionali e internazionali, svolge un’intensa attività concertistica sia come solista sia in formazioni cameristiche che l’ha portata in sale prestigiose come la Konzerthaus di Berlino e la Wigmore Hall di Londra. Grazie al progetto “Giovani Talenti Musicali Italiani nel mondo” promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con l’Accademia Chigiana si è esibita a Pechino e a New York. Suona un violoncello P.G. Rogeri, Brescia, 1751 c. affidatole da Tarisio Trust.

Gian Marco Ciampa, classe 1990, si diploma con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore in chitarra al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, sotto la guida del Maestro Arturo Tallini e Bruno Battisti D’Amario.

Sin da giovanissimo svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato a esibirsi e a tenere masterclass in quattro continenti. È inoltre vincitore di più di 40 premi internazionali tra cui il “Melbourne International Guitar Competition”, “Tokyo International Guitar Competition” e il “Concorso Europeo di Chitarra” che lo premia con la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. Nel maggio 2016, grazie al grande impiego di social network e nuove tecnologie che utilizza nei suoi video, viene invitato a tenere un TEDxTalk per il prestigioso evento TEDxLUISS, proprio per trattare l’argomento riguardo il connubio tra musica classica e le giovani generazioni: “Who says classical music is only for old people?”. Nell’estate del 2011 entra come allievo effettivo al corso di chitarra della prestigiosa Accademia Chigiana di Siena, tenuto dal Maestro Oscar Ghiglia, ottenendo il Diploma di Merito e la borsa di studio per gli studenti più meritevoli. Nel 2014 viene premiato con la “Chitarra d’oro” come miglior giovane talento dal Concorso Internazionale Michele Pittaluga.

Il cartellone estivo della Società dei Concerti di Parma proseguirà con la serie “Un pizzico di luna” alla Casa della Musica: lunedì 1 agosto Voci d’amore con il compositore Claudio Rastelli, il pianista Federico Nicoletta e l’attrice Diana Höbel. Due gli appuntamenti di settembre per la serie “Musica con vista” organizzata dal Comitato Amur con Le Dimore del Quartetto e l’Associazione Dimore Storiche Italiane: giovedì 1 Schwanengesang al Chiostro dell’antico oratorio della Chiesa di Sant’Uldarico, con il violoncellista Enrico Bronzi e il Quartetto Noûs; giovedì 8 La morte e la fanciulla al Castello di Montechiarugolo con il Quartetto Amai.

BIGLIETTERIA: Intero 15€; Ridotto Soci 12€; Ridotto Studenti 7€

prevendite online: www.liveticket.it/societaconcertiparma

INFORMAZIONI: info@societaconcertiparma.com – WhatsApp 345 0266567

Apertura biglietteria un’ora prima del concerto nel luogo dello spettacolo

www.societaconcertiparma.com

Fondata nel 1894, la Società dei Concerti di Parma è tra le più antiche in Italia e ha portato nella città ducale leggende della musica come Horowitz, Rubinstein, Benedetti Michelangeli, Segovia e molti altri ancora. In oltre 125 anni di storia ha continuato a proporre al pubblico di Parma, noto per la sua competenza musicale, spettacoli di elevata qualità: ha ideato la Stagione concertistica del Teatro Regio di Parma, il Concerto di Capodanno dei Filarmonici di Busseto, i Concerti della Casa della Musica, il Paganini Guitar Festival, la rassegna estiva Un pizzico di luna e gli spettacoli per famiglie di Families’s Corner. A queste iniziative si aggiungono i progetti speciali e le commissioni da parte di Istituzioni e Fondazioni, fra cui gli spettacoli commissionati dal Teatro Regio nell’ambito del Festival Verdi. Ha inoltre prodotto e pubblicato due cd: Intimate Paganini di Giampaolo Bandini (Decca) e Verdiana Live recording de I Filarmonici di Busseto. Nel drammatico periodo di fermo dovuto alla pandemia, ha realizzato progetti speciali online come il video dedicato agli operatori sanitari Va’ pensiero per le strade del mondo, il contest per giovani musicisti Open Call For Chamber Music, le versioni in streaming di Paganini Guitar Festival, Christmas Corner e Concerto di Capodanno. Collabora con le principali istituzioni cittadine, tra le quali il Conservatorio “Boito”, il Liceo Musicale “Bertolucci”, l’Università di Parma, l’Azienda Ospedaliera, il Complesso Monumentale della Pilotta e il progetto Parma Città Universitaria. Dal 2020 fa parte dei prestigiosi circuiti AMUR, Associazioni Musicali in Rete, e AIAM, Associazione Italiana Attività Musicali.

La Stagione 2022 della Società dei Concerti di Parma e il Paganini Guitar Festival sono sostenuti da: Ministero della Cultura, Regione Emilia Romagna, Comune di Parma, Casa della Musica, Sinapsi Group, Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici, Fondazione Monteparma, Oceania Capital, Ct Transport s.r.l., D’Addario & Co, Amici di Paganini di Genova.

Istituzioni e Festival Partner: Teatro Regio di Parma, Festival Verdi, Verdi Off, Musica Con Vista, Paganini Genova Festival, Università di Parma, Conservatorio Arrigo Boito di Parma, Liceo Musicale Attilio Bertolucci. In rete con Comitato Amur e Aiam.