Il 9 dicembre, al canile Stefano Cerni, la data zero di ‘ChippiAMOli’

21

RIMINI – È tutto pronto al Canile comunale Stefano Cerni per la grande festa di sabato 9 dicembre, con un open day che non vedrà soltanto il tradizionale mercatino e ritrovo natalizio tra gli amanti e appassionati dei cani, ma anche un evento speciale per i gatti. Su iniziativa dell’amministrazione comunale, in collaborazione con la struttura di San Salvatore e i veterinari che hanno aderito all’iniziativa, l’open day sarà infatti la perfetta occasione per fare un bel regalo ai piccoli felini grazie al Microchip Day (dalle ore 10 alle 15), durante il quale sarà realizzato l’innesto gratuito del microchip ai mici, uno strumento indispensabile per identificare il proprio animale domestico in caso di smarrimento o incidente.  Una sorta di ‘data zero’ di ‘ChippiAMOli’, un programma mensile promosso dal Comune – di concerto con la struttura di San Salvatore, la cooperativa Cento Fiori, il personale veterinario e tante associazioni animaliste del territorio – che si articola in una serie di appuntamenti finalizzati a promuovere l’applicazione del microchip e diffondere questa usanza.

I prossimi appuntamenti:

  • 12, 13, 14 dicembre, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30, all’Ambulatorio Veterinario San Vito in via San Vito 1726. Previa prenotazione al numero 0541-620776
  • 15 e 22 dicembre dalle ore 8.45 alle 12 al Centro Veterinario Riminese in via Sacramora 22. Previa prenotazione al numero 0541-735008
  • 16 dicembre dalle ore 10.30 alle 12 al Centro Veterinario Flaminia in via Flaminia 205. Previa prenotazione al numero 0541-394265
  • 28 dicembre dalle ore 9 alle 12 al canile di Rimini in via San Salvatore 32

Installare il microchip al proprio gatto rappresenta un vero e proprio gesto d’amore: esso infatti fornisce un’identificazione permanente del micio che può essere fondamentale in situazioni di emergenza o di smarrimento, facilitando il suo ritrovo e ritorno a casa, e prevenendo l’abbandono – dice Francesca Mattei, Assessora al Benessere degli Animali del Comune di Rimini -. Approfittare di questa opportunità gratuita è quindi un investimento nel futuro e nella protezione dei nostri amici pelosi. Come Assessorato al Benessere degli Animali abbiamo lavorato molto per rendere questo progetto realtà, intorno al quale si sono unite più forze, dalle realtà animaliste agli ambulatori veterinari, passando per il canile e la Cento Fiori: a tutti loro il mio più sentito ringraziamento”.