Il 31 gennaio 2021 Maurizio Cardillo in Furore

58

Domenica alle ore 21 nell’ambito di La parola soffiata lo spettacolo online su piattaforma Zoom

GALLIERA (BO) – Domenica 31 gennaio 2021 alle ore 21.00 Maurizio Cardillo è l’ospite de La parola soffiatavoci di attori e attrici / Agorà on line,– rassegna di letture sonore via ZOOM, diretta da Elena Di Gioia, che porta nelle case degli spettatori le voci di attori e attrici, come segno di questi tempi.

Cardillo, in diretta dalla Sala Consiliare di Galliera, in dimensione sonora su piattaforma Zoom, legge il testo originale da lui composto attorno alla parola Furore, da lui appositamente scelta per l’occasione.

Così Cardillo: “Come la morte, più della povertà, il furore e la rabbia sono temi poco di moda, per niente cool, quasi tabù. Eppure chiunque può osservare quanto i nostri giorni siano immersi nella rabbia, nel furore. Il furore è uno stato d’animo iperbolico. La parola – muovendo dal concetto di rabbia – sconfina nei territori della passione”.

Nell’iperbole e nella passione si situa il racconto teatrale che Maurizio Cardillo ha scritto per La parola soffiata. In un luogo imprecisato e sospeso nel tempo, un luogo distopico che conserva tracce di contemporaneità, si svolge un onirico congresso, una misteriosa riunione permanente sul tema del furore, al quale partecipa, insieme all’autore e ad un suo alter ego, un’improbabile congrega di personaggi della letteratura, dell’arte, della storia. Uomini e donne condannati a riflettere sulla vicinanza e la distanza dal furore nella vita delle nostre società.

“Furore” – precisa Cardillo “è un pastiche agrodolce, deliberatamente votato all’assurdo, nel quale la politica si confonde con il misticismo, l’etica con la creazione artistica. Echi di molti autori e opere affiorano nel racconto, da John Steinbeck di Furore a Luciano Bianciardi di La vita agra, fino a Thomas Bernhard, Ingeborg Bachmann, Pier Paolo Pasolini, La Bibbia, Robert Louis Stevenson con il suo Doctor Jekyll & Mr. Hide”.

La diretta dalla Sala del Consiglio Comunale di Galliera vuole essere un segnale significativo e simbolico: dal luogo centrale della vita delle comunità si diffonde la voce degli attori e attrici che durante il lockdown hanno sospeso l’attività.

Gli appuntamenti con La parola soffiata proseguono il 7 febbraio dalla Sala Consiliare di San Pietro con Anna Amadori in Controtempo e il 21 febbraio dalla Sala Consiliare di Castel Maggiore con Pietro Babina in Stoicismo.

Il progetto La parola soffiata è l’invito a restituirci una lente sui nostri tempi – attraverso la scelta degli artisti di una parola chiave intorno alla quale compongono una lettura per voce sola. La parola soffiata amplifica e moltiplica le platee on air, per far entrare nelle case, come un soffio, la forza dell’arte e del teatro.

Agorà, giunta alla 5° edizione, è la rassegna teatrale itinerante nei comuni dell’Unione Reno Galliera nella Area metropolitana di Bologna: Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale. La rassegna è promossa da Unione Reno Galliera con la direzione artistica di Elena Di Gioia, realizzata con il contributo di Regione Emilia-Romagna e prodotta da Associazione Liberty.

Stagione Agorà

promossa da Unione Reno Galliera con il sostegno di Regione Emilia-Romagna

direzione artistica Elena Di Gioia produzione Associazione Liberty e Unione Reno Galliera

Al centro di Agorà un articolato progetto di teatro diffuso: spettacoli, laboratori, incontri, nuove creazioni e condivisioni con artisti della scena contemporanea, nei teatri e nei luoghi diffusi di otto comuni della Unione Reno Galliera nella Area metropolitana di Bologna.

Main sponsor Unipol Gruppo e Hera

Sponsor Coop Alleanza 3.0, Coop Reno, Gruppo Camst, Lachiter, Borghi Impianti oleodinamici S.p.a., Società Dolce,

Ariostea Broker, Emil Banca, Energy Group, Roboqbo, ASA Azienda Servizi Ambientali S.C.p.A

Con la partecipazione di ATER, Fondazione Circuito Regionale Multidisciplinare Emilia-Romagna

Con la collaborazione di Città Metropolitana di Bologna, Biblioteche Associate, Uscire dal Guscio- Educare alle differenze, Collettivo Amalia, Il Corpo delle Donne – Corpo Sociale.

Agorà
stagione teatrale 2020-2021 – Seconda parte
promossa da Unione Reno Galliera
con il contributo di Regione Emilia Romagna
direzione artistica Elena Di Gioia
produzione Unione Reno Galliera e Associazione Liberty

Domenica 31 gennaio 2021 ore 21
nell’ambito di
La parola soffiata

voci di attori e attrici/ spettacolo on line
Furore
di e con
Maurizio Cardillo

Per info:

Per la partecipazione è necessario prenotarsi entro le 20.30 del 31 gennaio (costo 3€) e disporre di un computer o di uno smartphone e di una connessione ad internet.

Il pagamento può essere effettuato attraverso il seguente link https://stagioneagora.it/stagione-20-21/furore/

Programma La parola soffiata: https://stagioneagora.it/laparolasoffiata/

Programma della stagione www.stagioneagora.it

*Per maggiori informazioni*:

biglietteria.teatri@renogalliera.it

tel. -sms – whatsapp 333.883.9450

 

 

 

 

Foto: Maurizio Cardillo- ph Raffaella Cavalieri