Il 3 dicembre prende il via la lotteria “L’arte di essere unici”

27

Aperta in occasione della giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità l’iniziativa è a sostegno del progetto “Insieme possiamo fare di più” del Gruppo Disabilità Faenza

FAENZA (RA) – Il 3 dicembre, in occasione della giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, il Gruppo Disabilità Faenza con il Patrocinio del Comune di Faenza avvia in collaborazione con il Museo Internazionale delle Ceramiche, il Museo Carlo Zauli, il Museo Guerrino Tramonti ed il supporto della BCC ravennate forlivese e imolese, come main partner, la vendita dei biglietti della lotteria solidale L’arte di essere unici.  

L’estrazione dei premi avverrà il 26 gennaio 2021 al MIC di Faenza, emergenza sanitaria permettendo.

Il ricavato della lotteria solidale è finalizzato al progetto “Insieme possiamo fare di più” per dare un aiuto economico concreto a 205 famiglie del territorio con bambini e ragazzi con disabilità intellettiva e cognitiva e persone con disagio psichico e fragilità emotiva, finanziando le terapie di cui hanno bisogno per lo sviluppo delle loro autonomie e facilitare la loro l’inclusione sociale, scolastica e lavorativa nella propria comunità.

Il titolo del progetto «Insieme possiamo fare di più» rispecchia la nostra vocazione di fare rete: come legami da coltivare in un contesto relazionale sempre più ampio per garantire modalità di intervento più efficaci volte a favorire la piena inclusione delle persone con disabilità, come intreccio, cioè come difficoltà da sciogliere che le persone con disabilità e loro famiglie incontrano lungo tutto il ciclo di vita.

“La giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità ci permette di accendere un faro per riflettere sui tanti ostacoli che ancora impediscono la piena inclusione delle persone con disabilità. – spiega il Gruppo Disabilità Faenza e – Ci siamo ispirati al volto sociale, creativo, rigenerante e terapeutico che il mondo dell’arte dona di per sé alle persone ed in particolare alle persone con disabilità.

L’arte ci aiuta infatti ad andare oltre, a vivere meglio e a scoprire nuove forme di esprimere l’inestimabile diversità che c’è in ognuno di noi.  Nello specifico abbiamo coinvolto il sistema della ceramica faentina riprendendo una delle caratteristiche proprie di questa città: appunto la vocazione artistica di Faenza”.

I musei della ceramica faentini, infatti, sostengono la lotteria solidale mettendo a disposizione tutti i loro canali di comunicazione per far conoscere al maggior numero di persone possibile l’iniziativa del Gruppo Disabilità Faenza.

Oltre al concreto aiuto economico che potrà derivare dalla vendita dei biglietti, l’obiettivo è quello di massimizzare la visibilità dell’iniziativa contribuendo alla sensibilizzazione della cittadinanza.

Con solo 10,00 euro ogni persona potrà dimostrare la propria vicinanza e vincere una delle tre splendide ceramiche in palio i cui autori sono molto rinomati: Pietro Melandri, Carlo Zauli e Guerrino Tramonti.

Per superare le restrizioni dovute al Covid-19 i biglietti sono acquistabili online sul sito web www.gruppodisabilitafaenza.it oppure presso molti negozi della città. L’elenco dei negozi insieme ai biglietti vincitori saranno pubblicati sempre nello stesso sito.

Il Gruppo Disabilità Faenza, rete che riunisce cinque associazioni del territorio: Anffas Faenza, Autismo Faenza, A Mani Libere, Anmic Sistareinsieme e Genitori Ragazzi con Disabilità, rinnova il più sincero apprezzamento e gratitudine alle aziende che hanno contribuito a sostenere la lotteria solidale “L’arte di essere unici”: BCC ravennate forlivese e imolese, Consorzio Blu Società Cooperativa Sociale, Zerocento Società Cooperativa Sociale Onlus, C.A.D.I., Cooperativa Sociale In Cammino Onlus, Moreno Holding Group Spa, Gruppo Erbacci e Green-go Bus.