Il 23 settembre i “Dialoghi di restauro con la città” dedicati a San Francesco del Prato

6

Alle 14 in Aula Magna, relatrice Federica Ottoni. Primo appuntamento del ciclo organizzato dal Laboratorio MADLab del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma

PARMA – Dal 23 settembre al 17 dicembre si terrà la Rassegna I giovedì del MADLab – Dialoghi di restauro con la città, sei incontri in cui verranno esaminati criticamente, dal punto di vista della teoria del restauro, alcuni cantieri e progetti particolarmente significativi che hanno interessato la città di Parma negli ultimi anni. Si comincia, giovedì 23 settembre, con la Chiesa di San Francesco del Prato.

La Rassegna è organizzata dal Laboratorio di Monitoraggio Analisi e Diagnostica del costruitoMADLab del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma, con il patrocinio del Comune di Parma e con la collaborazione degli Ordini Professionali di Architetti e Ingegneri della città.

La rassegna prevede una serie di incontri, ognuno dedicato a un progetto simbolicamente esemplare, dalla Chiesa di San Francesco del Prato ai Chiostri di San Paolo, passando per il restauro dell’Ospedale Vecchio, attraverso il progetto di recupero del Ponte Romano e delle ex Carceri di San Francesco. Ogni incontro vedrà la presenza di due moderatori per ogni tema individuato, sempre scelti sul duplice piano locale e nazionale: il primo, esponente del corso di laurea in Architettura dell’Università di Parma, con la funzione di introdurre e inquadrare il tema prescelto a livello locale, e il secondo, nome di spicco del mondo accademico nazionale, nel campo del restauro, con il ruolo di moderatore del dibattito scientifico seguente.

L’incontro del 23 settembre, incentrato sulla Chiesa di San Francesco del Prato, si svolgerà nell’Aula Magna dell’Ateneo di Parma e vedrà la partecipazione, dopo i saluti istituzionali, di Federica Ottoni (Docente di Restauro, Università di Parma), Donatella Fiorani (Docente di Restauro, Università La Sapienza di Roma), Michele Zampilli (Docente di Restauro, Università Roma Tre), Giorgio Della Longa (Architetto) e Giorgio Cangi (Ingegnere). Rossana Gabaglio (Ricercatrice in Restauro, Politecnico di Milano) terrà la Lectio magistralis “Una provocazione didattica”.

Date e temi dei successivi incontri:

  • 7 ottobre, ore 14, Ospedale Vecchio
  • 21 ottobre, ore 14, Ex Carceri di San Francesco
  • 4 novembre, ore 14, Ponte romano
  • 18 novembre, ore 14, Chiostri di San Paolo
  • 17 dicembre, ore 14, Spazi in cerca di autore (Tavola rotonda finale)

Dopo i saluti istituzionali da parte dei rappresentanti dell’Ateneo e del Comune di Parma e l’introduzione da parte dei moderatori, ogni giornata è organizzata con la presentazione del progetto di restauro oggetto del singolo incontro da parte dei progettisti e tecnici coinvolti, seguito da una lectio magistralis da parte di restauratori noti a livello nazionale e internazionale, che per assonanza di temi possano costituire una base per la successiva discussione critica e il dibattito aperto alla città.

Gli eventi, compatibilmente con le condizioni sanitarie, si svolgeranno in presenza; successivamente le registrazioni saranno pubblicate sui canali YouTube del MADLab e dell’Università di Parma.

È prevista la pubblicazione delle relazioni delle giornate e degli esiti del dibattito in un volume della collana MADLab, Quasar Editore.

Foto dal sito dell’Università di Parma