Il 23 marzo webinar su Workeen

22

Alle 16 su Zoom. Tra i partecipanti il docente dell’Università di Parma Simone Baglioni, coordinatore del progetto europeo che ha dato vita alla nuova app

PARMA – Si parlerà di Workeen, la app che aiuta immigrati e rifugiati a entrare nel mercato del lavoro europeo, in un webinar in programma per martedì 23 marzo alle 16 sulla piattaforma Zoom (link per registrarsi: https://www.eventbrite.ca/e/webinar-the-workeen-app-a-game-for-labour-market-integration-of-migrants-tickets-141444120171).

L’appuntamento, organizzato dall’Università di Parma (Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali) con la Cattedra Canadese di Eccellenza Migrazione e Integrazione della Ryerson University di Toronto, vuole essere un confronto a più voci su uno strumento innovativo, nato dal progetto di ricerca europeo Horizon 2020 SIRIUS ”Skills and Integration of Migrants, Refugees and Asylum Applicants in European Labour Markets” coordinato dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Parma.

Di come un’applicazione tecnologica può aiutare a migliorare l’esperienza di integrazione per i migranti discuteranno sia i “creatori” di Workeen sia i rappresentanti di organizzazioni che affiancano gli immigrati, che forniranno quindi una valutazione dal punto di vista dei fruitori della app.

Interverranno Antonio Ascolese, docente della Sigmund Freud University, Digital Project Manager di Imaginary s.r.l e creatore dell’app Workeen; Simone Baglioni, docente di Sociologia all’Università di Parma, Coordinatore del progetto e Principal Investigator del progetto SIRIUS; Ada Wong, Vicepresidente Marketing, Comunicazioni e Strategie digitali di Acces Employment; Alexandra Zavvos, responsabile del programma integrazione dell’associazione greca Solidarity Now. Moderatrice sarà Anna Triandafyllidou, titolare della Cattedra di Eccellenza Migrazione e Integrazione della Ryerson University di Toronto e Team Leader del progetto SIRIUS.

Workeen è una app del genere “serious game” creata da un team di ricercatori di scienze sociali ed economiche e da ingegneri con sede in sette Paesi europei e in Canada per fornire un servizio di tutorial e training sulle soft skills per chi si affaccia sul mercato del lavoro. È una delle prime app a offrire un training interattivo del genere. Guida chi cerca lavoro attraverso due livelli di gioco, il primo relativo alla ricerca e il secondo concentrato sull’integrazione nel posto di lavoro. Fornisce informazioni su come si cerca un lavoro, come ci si candida per un posto di lavoro e come ci si inserisce in un contesto lavorativo nuovo allenando le soft-skills che sono reputate qualità fondamentali dai datori di lavoro (come, per esempio, gli aspetti comportamentali da tenere una volta assunti).

Attraverso un’esperienza di gioco interattiva, chi utilizza l’app può cercare un lavoro, prepararsi per un colloquio e apprendere di quali competenze trasversali ha bisogno per avere successo nel lavoro stesso.