Il 13 dicembre webinar “Complessità spaziotemporale nell’estetica della danza: prospettive convergenti di arte e scienza”

20

Alle 17.30 su Teams. Appuntamento del ciclo “Il Corpo Espressivo. Performatività, Embodiment, Neuroscienze” organizzato dal Laboratorio Interdipartimentale Neuroscience & Humanities dell’Università di Parma

PARMA – Si intitola “Complessità spaziotemporale nell’estetica della danza: prospettive convergenti di arte e scienza” l’appuntamento in programma per lunedì 13 dicembre nell’ambito del ciclo di webinar Il Corpo Espressivo. Performatività, Embodiment, Neuroscienze, organizzato dal Laboratorio Interdipartimentale Neuroscience & Humanities dell’Università di Parma.

Il seminario on line inizierà alle 17.30. Interverranno Andrea Orlandi (MSCA postdoctoral research fellow, Sapienza Università di Roma), Leonardo Maietto e Margherita Dotta (entrambi performer). Introdurrà Marta Calbi (PdD in Neuroscienze, assegnista di ricerca in Estetica, Università degli Studi di Milano).

Questo il link per partecipare all’incontro su piattaforma Teams: https://tinyurl.com/2dm9dvn8

Il ciclo di webinar è dedicato al ruolo del corpo come mezzo espressivo, conoscitivo e simbolico nell’ambito della creatività artistica, caratteristica dell’essere umano. Danza, teatro, arte visiva, ma anche musica e poesia sono le discipline che verranno raccontate e discusse nel tentativo di indagare il processo performativo adottando un approccio multi-disciplinare che alimenti il dialogo tra scienze umane, performative e neuroscienze. A questo scopo, artisti e ricercatori di fama internazionale interverranno per discutere attorno al tema della performatività in forma dialogica.