I temi della mobilità Consiglio “question time”

18

Sei interrogazioni nella seduta di lunedì 4 aprile, in cui è previsto il rientro in presenza di tutti i consiglieri. I cittadini possono seguire la diretta in streaming sul sito del Comune

MODENA – I temi della mobilità sono al centro della seduta del Consiglio comunale di Modena di lunedì 4 aprile, che la formula tipica del “question time” dedicata alle interrogazioni: sei, infatti, sono le istanze, incentrate su argomenti di attualità, a cui la giunta dà risposta.

I lavori sono convocati nell’aula consiliare e, visto il termine dello stato di emergenza sanitaria, è previsto il rientro in presenza di tutti i 32 consiglieri dell’Assemblea, che potranno partecipare alla seduta nel rispetto delle disposizioni sanitarie contro la diffusione del Coronavirus, grazie alle misure di sicurezza applicate alla sala sin dalla primissima fase della pandemia, nel mese di marzo 2020. Inoltre, sono in corso le valutazioni tecniche e normative finalizzate a definire le modalità per l’accesso in sicurezza anche del pubblico; nel frattempo, i cittadini possono seguire in diretta streaming le attività dell’Assemblea connettendosi al sito web istituzionale dell’ente (www.comune.modena.it/il-governo-della-citta).

La seduta inizia alle 17.30 con l’appello, seguito dalla trattazione delle interrogazioni, a partire da quella, presentata da Forza Italia e Modena sociale, sul progetto e sulle tempistiche per la realizzazione del nuovo ponte dell’Uccellino sul fiume Secchia. Le altre istanze riguardano il manto stradale e la segnaletica dell’area in cui si trova la stazione della autocorriere (Forza Italia); la situazione delle sale da gioco e sale scommesse in città (Fratelli d’Italia – Popolo della famiglia); i permessi Ztl concessi alle persone con pass disabili (Pd); i monitoraggi dell’aria in funzione del contrasto al riscaldamento globale (Modena sociale); il punto sul nuovo gattile, anche in relazione alla vecchia struttura che accoglieva i felini (Forza Italia).