I sanitari impegnati nell’emergenza ospitati gratuitamente negli hotel della provincia di Modena

19

Accordo con Federalberghi-Confcommercio

MODENA – Per chi lavora in ospedale, in questo periodo di emergenza, tornare a casa può essere complicato. Anche per la preoccupazione di esporre i propri familiari al rischio di contrarre il coronavirus.

Da questa consapevolezza, e dall’esigenza di ridurre il più possibile gli spostamenti, nasce l’accordo siglato tra le tre aziende sanitarie modenesi e Federalberghi-Confcommercio, che permette ai professionisti impegnati nell’emergenza di usufruire dell’ospitalità nelle strutture alberghiere associate, su tutto il territorio della nostra provincia.

Il servizio è completamente gratuito ed è rivolto al personale dell’Azienda USL di Modena, dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena e dell’Ospedale di Sassuolo S.p.A. impegnato in attività assistenziale durante l’attuale fase emergenziale.

Nelle strutture convenzionate sarà disponibile il pernottamento e il servizio di prima colazione.

In particolare, il protocollo d’intesa è stato pensato per aiutare tutti quei sanitari che, trovandosi in una situazione di fragilità domestica, preferiscono non esporre i propri familiari e conviventi stretti a potenziali rischi infettivi.

Ma anche per gli operatori che hanno avuto un potenziale contatto con pazienti Covid-positivi, e non riescono a far fronte alle misure precauzionali di isolamento domestico.