I “Cantautori su Marte” alla Tenda estiva

32

Tre appuntamenti al giovedì, recuperati dopo il lockdown. Il 9 luglio Federico Dragogna, il 23 Paolo Benvegnù, il 30 Margherita Vicario. Ingresso libero in sicurezza su prenotazione

MODENA – Tre giovedì di luglio con “Cantautori su Marte” alle 21 al nuovo spazio estivo della Tenda di Modena, all’angolo tra i viali Molza e Monte Kosica: il 13 luglio con Federico Dragogna, il 23 con Paolo Benvegnù e il 30 con Margherita Vicario.

Dopo due anteprime da tutto esaurito ospitate alla Tenda in dicembre, ospiti Vasco Brondi e Coma Cose, il lockdown aveva interrotto la quinta edizione della rassegna. I tre successivi appuntamenti, che si sarebbero dovuti svolgere a marzo e aprile, si recuperano ora a luglio, nel rispetto delle cautele contro la diffusione del Coronavirus a partire dalla prenotazione obbligatoria (www.centromusicamodena.eventbrite.it). “Cantautori su Marte. Incontri senza gravità sulla canzone d’autore” prosegue così nel proprio obiettivo di mappare il cantautorato italiano attraverso l’incontro e la testimonianza di artisti di lungo corso e nuove rivelazioni.

Gli appuntamenti sono a ingresso libero e il format è il consueto: un incontro intimo con l’artista per fare il punto sulla canzone d’autore tra parole e musica, riflettere sul ruolo attuale del cantautorato e indagare le nuove strade che ha preso. A intervistare gli ospiti nelle serate sarà Francesco Locane, speaker radiofonico e giornalista.

Giovedì 9 luglio si parte con Federico Dragogna, songwriter, produttore e chitarrista della band milanese “Ministri”, attiva dal 2002 con sei album all’attivo.

Giovedì 23 luglio il secondo appuntamento è con Paolo Benvegnù, cantante e chitarrista fondatore di Scisma, storica formazione alternative, dopo la quale l’artista ha intrapreso una prolifica carriera solista con sei album all’attivo – l’ultimo “Dell’odio e dell’innocenza”, uscito a marzo, gli è valso una nomina alla Targa Tenco 2020 – oltre a collaborazioni come autore per Irene Grandi e Marina Rei.

Giovedì 30 luglio l’ultimo appuntamento sarà con la giovane cantautrice Margherita Vicario, all’attivo un album (“Minimal Musical”, 2014), un EP (“Esercizi Preparatori”, 2014) e una serie di singoli, tra cui i fortunati “Abaué (Morte di un Trap Boy)”, “Mandela” – che ha superato il milione di visualizzazioni su YouTube e ascolti su Spotify – e i più recenti “Giubbottino” e “Pincio”.

“Cantautori su Marte” è promosso dal Centro Musica di Modena nell’ambito del progetto Sonda, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. La direzione artistica è di Corrado Nuccini (Giardini di Mirò). La grafica è curata da Alessandro Baronciani.

L’allestimento e la programmazione dello spazio estivo della Tenda sono realizzati grazie anche al sostegno dell’ufficio Politiche della legalità e delle sicurezze del Comune, nell’ambito del progetto “Novi Sad azioni integrate per la sicurezza urbana”, cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Rientrano in quest’ambito lo sviluppo di iniziative culturali e di animazione collegate alla programmazione della Tenda che ampliando le fasce orarie e il calendario, favorisce lo svolgimento di iniziative anche all’aperto in grado per attrarre nuovi target di cittadini.

Informazioni: 71MusicHub_Centro Musica, via Morandi 71 (tel. 059 2034810 – sito internet www.musicplus.it – e-mail cmusica@comune.modena.it – pagina Facebook www.facebook.com/centromusicamo).