Guido Morganti. Storia, Memoria e Comunità il 5 e 6 marzo al Museo della Regina

20

CATTOLICA (RN) – Nel maggio del 2012, il Parlamento Europeo ha emanato una Dichiarazione con la quale invita gli Stati membri ad istituire – nella data del 6 marzo – una Giornata dedicata ai Giusti dell’Umanità. La definizione di Giusto dell’Umanità ha origine da una riflessione sul titolo di Giusto tra le Nazioni, assegnato dal museo-memoriale di Yad Vashem (Gerusalemme) a coloro che durante la Shoah hanno salvato gli ebrei perseguitati ed estende il significato morale delle azioni di aiuto agli ebrei alle donne e agli uomini che “hanno salvato vite umane nel corso di tutti i genocidi e omicidi di massa (come ad esempio quelli di cui sono stati vittime armeni, bosniaci, cambogiani e ruandesi) e degli altri crimini contro l’umanità commessi nel ventesimo e ventunesimo secolo.”

Nel 2017 l’Italia è stato uno dei primi Paesi a recepire questo invito e a inserire la Giornata dei Giusti dell’Umanità all’interno del calendario civile.

In occasione di questa importante ricorrenza, il 5 e 6 marzo, il Museo della Regina propone due giornate di riflessione sui legami tra storia, memoria e comunità, partendo dallo studio delle azioni con cui Guido Morganti – cittadino di Cattolica riconosciuto Giusto tra le Nazioni – e una parte della comunità civile hanno assicurato protezione ad un gruppo di ebrei.

L’evento nasce dalla collaborazione con il Circolo LUA di Scrittura e Cultura Autobiografica Cattolica, la Libera Università di Anghiari, l’Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea della Provincia di Rimini, il Centro di ricerca sull’emigrazione (UniRSM) e il MEB-Museo Ebraico di Bologna.

PROGRAMMA

Sabato 5 marzo, ore 17.00

Introduce Laura Menin (Museo della Regina di Cattolica)

La Giornata dei Giusti dell’Umanità, Patrizia Di Luca (Istituto Storico prov. Rimini/Centro di ricerca sull’emigrazione-UniRSM)

Le scritture della riconoscenza, Anna Cecchini (Circolo LUA di Scrittura e Cultura Autobiografica Cattolica)

Memoria di Bruna Morganti a cura di Liliana Palmieri (Lettrice per Diletto)

Guido Morganti, l’esempio di un uomo giusto, Francesca Panozzo (Istituto Storico prov. Rimini/ MEB)

Domenica 6 marzo, ore 17.00

Introduce Federico Vaccarini (Assessore alla Cultura del Comune di Cattolica)

L’odore del Fumo: ricordare dopo Auschwitz, Prof. Raffaele Mantegazza (Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Ingresso gratuito
SGP e mascherina FFP2 dai 12 anni
Numero limitato, prenotazione obbligatoria
scrivendo a museo@cattolica.net
o telefondo ai numeri 0541.966577-775

Museo della Regina
5-6 marzo, ore 17.00

Guido Morganti. Storia, Memoria e Comunità

Giornata dei Giusti dell’Umanità