Guida ai Cammini dell’Emilia Romagna

49

In edicola dal 15 luglio il nuovo volume de Le Guide di Repubblica dedicato ai Cammini regionali, tra storia, fede, arte e tradizione

EMILIA ROMAGNA – In cammino tra le eccellenze dell’Emilia-Romagna, tra le meraviglie culturali, naturali ed enogastronomiche da scoprire anche e soprattutto al ritmo lento dei propri passi. È la promessa della nuova Guida di Repubblica dedicata all’Emilia-Romagna dei Cammini.

“In questa Guida troverete i racconti delle vie dei pellegrini, della via Franchigena, della Romea, della piccola Cassia, della via della lana e della seta, della via degli Dei, del cammino di Dante, del cammino di San Francesco da Rimini alla Verna – scrive il direttore delle Guide di Repubblica Giuseppe Cerasa nell’introduzione al volume – Ce n’è per tutti i gusti e per ogni tipologia umana. Quasi tutti questi cammini si snodano in percorsi che attraversano parchi strepitosi nazionali e regionali, offrendo ai visitatori ampie possibilità di scelta e di emozioni”.

Si parte, quindi, dal cammino italiano per eccellenza, quello lungo la Via Francigena, che in Emilia-Romagna si snoda per quasi 150 dei suoi 1800 chilometri, addentrandosi su sentieri e strade antiche, alla scoperta borghi e castelli. E poi gli itinerari all’interno dei Parchi, decine di oasi e aree protette, grandi e piccole, che custodiscono un patrimonio di flora e fauna di incalcolabile valore, tra vette, laghi e splendide vallate.

“I percorsi interessano decine e decine di Comuni, collegando il territorio a Roma e a importanti luoghi di fede, da Padova ad Assisi, passando per alcuni siti simbolo come l’Eremo di Camaldoli e La Verna e l’Eremo di Montepaolo – commenta il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini nell’introduzione alla Guida – L’Emilia-Romagna è da tempo impegnata nella valorizzazione di questo settore turistico che unisce al contatto con la natura la riscoperta dei percorsi tra fede, arte e cultura con un approccio accessibile, formativo ed etico. Sono mete intorno alle quali ruotano mondi riconducibili all’esperienza sostenibile e ‘lenta’, alla tradizione e alle eccellenze del territorio”.

E poi le testimonianze di personaggi illustri che qui sono nati e cresciuti, come Stefano Accorsi che ci parla della sua Bologna, e dei percorsi che ama tra le dolci colline bolognesi e l’Appennino. Come la giornalista Milena Gabanelli, il tecnico Arrigo Sacchi e Fausto Giovannelli, presidente del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Un caleidoscopio di voci, consigli, itinerari tutti da scoprire, suggerimenti e indirizzi tra Ristoranti, Osterie, Produttori di vino, Strutture ricettive e Botteghe del gusto disseminati su un territorio ricco di eccellenze, attraverso i sentieri più belli in montagna e in riva al mare, lungo i fiumi e sui laghi, dall’Appennino al Montefeltro e attraverso la Riviera Romagnola, racconti di tradizioni, usi e costumi locali.

La guida sarà in edicola da mercoledì 15 luglio (10,90 euro + il prezzo del quotidiano) e quindi disponibile in libreria e online su Amazon, Ibs e sullo store digitale di Repubblica (https://inedicola.gedi.it/prodotto/le-guide-di-repubblica).