Gruppi di lettura in biblioteca, nuovi tempi per leggere insieme

municipioDalla letteratura di lingua tedesca al realismo magico sudamericano, dai grandi interrogativi sul presente alla fantascienza. Programma e informazioni sul sito web

MODENA – Sono sette i temi prescelti, e ce n’è per tutti i gusti: dalla letteratura di lingua tedesca al realismo magico sudamericano, dai grandi eventi e interrogativi sul presente alla fantascienza.

Anche per la stagione 2018/19, le biblioteche comunali Delfini e Crocetta e il Punto di lettura Quattro Ville hanno definito un nuovo programma di Gruppi di lettura, esperienza di anno in anno più frequentata e con sempre nuove proposte.

Tutti i Gruppi propongono la lettura e il commento di autori classici e contemporanei: da David Foster Wallace (“Una cosa divertente che non farò mai più”) a Matsumoto Seichō (“Tokyo Express”), da Robert Menasse (“La capitale”) a Bodo Kirchoff (“L’incontro”), da Joseph Conrad (“Cuore di tenebra”) a Ernest Hemingway (“Il vecchio e il mare”), da Jorge Amado (“Dona Flor e i suoi due mariti”) a Laura Esquivel (“Dolce come il cioccolato”), da George Orwell (“Omaggio alla Catalogna”) a Michael Lewis (“La grande scommessa”). Tra i Gruppi, uno propone la lettura di romanzi di fantascienza e la visione di film che vi si sono ispirati (ad esempio Philip Dick, “Blade Runner” / “Ma gli androidi sognano pecore elettriche?” (romanzo, 1982) o “Atto di forza” / “Ricordiamo per voi”, (racconto, 1990).

La formula del Gruppo di lettura è semplice: ogni partecipante legge il libro programmato e, se lo desidera, ne parla durante gli incontri, confrontandosi con gli altri, in un clima di conversazione amichevole. Non si tratta di ‘lezioni’ ma di scambi di punti di vista e impressioni personali. In genere ci sono conduttori che sollecitano la discussione, che resta aperta. La partecipazione, anche a singoli appuntamenti, è gratuita e libera. Nel 2017 i partecipanti sono stati circa 120. I Gruppi sono organizzati in collaborazione con le associazioni “Segnalibro”, “Acit”, “Natalia Ginzburg”, “Consorzio creativo”, “Incontro”, “Lettori autonomi e indipendenti”.

Il programma 2018/19 comprende “Il salotto del martedì”, classici e contemporanei nel libero gioco della lettura, a cura dell’associazione Natalia Ginzburg, dal 9 ottobre 2018 al 7 maggio 2019 in Biblioteca Delfini, di martedì alle 16; “Le vite degli altri”. Scelte e destini nella narrativa contemporanea di lingua tedesca, a cura di Accademia della Crucca Acit, dal 27 ottobre 2018 al 13 aprile 2019 in Biblioteca Delfini, al sabato alle 16; “Tra le righe. Da un libro, una parola”, emblema del racconto e promessa di nuove narrazioni, in collaborazione con Consorzio Creativo, dal 24 novembre 2018 al 16 marzo 2019 alla Biblioteca Delfini, al sabato alle 10.30; “Il realismo magico sudamericano”, in collaborazione con l’associazione L’Incontro, dal 25 gennaio al 12 aprile 2019 alla Biblioteca Crocetta, ogni venerdì alle 17; “Leggere il presente”, a cura del gruppo Lettori autonomi e indipendenti, dal 13 ottobre 2018 al 9 marzo 2019 alla Biblioteca Delfini, il sabato alle 16,30; “Guardare lontano//mondi immaginari”, storie di confine tra libro e film, scienza e fantascienza. Viaggio in tre puntate tra i mondi possibili (non sempre desiderabili) della grande letteratura distopica e dei film che hanno ispirato, dal 7 novembre al 5 dicembre 2018 alla Biblioteca Delfini, al mercoledì alle 16,30; “il tè del venerdì”, ai lettori il piacere di presentare i libri, a cura dell’associazione Il Segnalibro, da ottobre 2018 a maggio 2019 al Punto di lettura Quattro Ville, ogni ultimo venerdì del mese alle 17.

Informazioni online (www.comune.modena.it/biblioteche).