Green Meetings al via con il primo incontro su “i cambiamenti climatici”

L’esempio riminese del “Parco del Mare”

RIMINI – I cambiamenti climatici aprono il cartellone dei “Green Meetings” organizzati dal Piano strategico di Rimini. L’appuntamento è per domani, venerdì 29 novembre (ore 17.00 – 18.30) all’ Università di Bologna – Campus Rimini, Aula Alberti 13, Piazzetta Teatini, 13.

Sarà il Fisico Climatologo del CNR Antonello Pasini, docente di fisica del clima presso l’Università degli Studi Roma Tre, ad affrontare questo attualissimo e importante argomento. Introdurranno l’incontro Valentina Ridolfi del Piano Strategico e l’Assessore all’Ambiente del Comune di Rimini Anna Montini, che illustrerà le principali azioni messe in campo dall’Amministrazione comunale. E’ previso anche un intervento di un rappresentante del Movimento Fridays for future di Rimini.

Tra questi, il tema della difesa dagli effetti del cambiamento climatico, viene affrontato in particolare nell’ambito del progetto Parco del Mare, in riferimento a entrambi gli stralci (Nord e Sud) del progetto, con la previsione di sopraelevazioni e di ambiti dunali contro l’ingressione marina. A supporto delle soluzioni progettuali infatti, è stata incaricata dal Comune di Rimini, una società specializzata in analisi climatiche e ambientali, che ha condotto uno studio con simulazioni prospettiche sui possibili effetti delle ingressioni marine sul litorale riminese nei prossimi 100 anni.

I Green Meetings sono appuntamenti informativi e formativi rivolti a tutta la cittadinanza e alle imprese.

“Riteniamo – ricorda l’Amministrazione Comunale di Rimini – che le azioni di contrasto al cambiamento climatico e quelle di mitigazione e adattamento non siano un costo ma un importante investimento per il presente e per il futuro. E’ necessario, inoltre, promuovere l’innovazione nel perseguire, a 360 gradi, l’obiettivo di migliorare la qualità dell’ambiente; le eco-innovazioni offrono, in aggiunta, opportunità di sviluppo e nuovi posti di lavoro”.