Green City Cesena – allariaperta, è possibile aderire fino al 31 maggio

18

Ad oggi sono state presentate oltre 100 proposte

CESENA – L’avvio della stagione estiva cesenate anche quest’anno avrà un unico motto: “ Cesena, tutti all’aria aperta”. Dopo il successo riscontrato nella prima edizione, riparte il progetto pensato dall’Amministrazione comunale di Cesena come soluzione offerta alla città in risposta all’attuale contesto emergenziale che non consente ad associazioni, imprese e gruppi di cittadini di svolgere attività in spazi al chiuso. Fino al 31 maggio sul sito dell’Ente e sui canali di comunicazione istituzionale sarà possibile compilare il modulo (su https://www.greencitycesena.it/ ) allegando la propria proposta per aderire al progetto.

“Inizialmente – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – il termine ultimo per la presentazione delle proposte era stato fissato per il 31 marzo ma considerata la criticità dell’attuale contesto caratterizzato da limitazioni di ogni tipo e volendo consentire a tutte le realtà del territorio di elaborare una proposta da concretizzare gratuitamente sul palcoscenico green cittadino, abbiamo deciso di prorogare la scadenza al 31 maggio 2021. Ad oggi gli Uffici comunali hanno ricevuto 102 proposte. Di queste, 68 (73%) sono le stesse presentate per la prima edizione di Green City. Il 61% delle domande è stato presentato da Associazioni, il 19% da cittadini o gruppi informali e il 20% da liberi professionisti e imprese. A differenza dello scorso anno – prosegue Lattuca – notevole è la dimensione culturale delle proposte, segno che i cesenati hanno voglia di tornare a vivere i luoghi culturali che da sempre rendono viva la vita della nostra comunità”. Tra le altre, assumono particolare rilevanza uno spettacolo su Dante e altre rassegne teatrali e musicali presentati da alcune realtà molto attive sul territorio cesenate.

Questa seconda edizione del progetto porta con sé novità importanti. Al centro dell’esperienza ci saranno tanto i parchi urbani quanto i piccoli giardini di quartiere. L’iniziativa infatti sarà estesa ad altri luoghi e spazi in disuso, come parcheggi inutilizzati, piazzette o aree di altro tipo, che potrebbero essere valorizzati grazie al contributo dei cittadini che proporranno iniziative e nuove azioni. Inoltre, tutti gli aderenti e i cittadini interessati alla ricca programmazione di attività potranno contare sul supporto di un’App da intendersi tanto come un calendario online di tutte le iniziative dislocate parco per parco in tutta la città, quanto come un blog nel quale raccogliere racconti, foto e video dei momenti proposti.