Grande adesione ai webinar per le scuole, per il Giorno della Memoria

37

PARMA – Nell’ambito delle iniziative dedicate al Giorno della Memoria 2021, l’Assessorato alla Cultura ha organizzato quattro incontri online dedicati alle scuole in collaborazione con le Biblioteche comunali Alice, Guanda e Internazionale Ilaria Alpi e il Centro Studi Movimenti di Parma, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni, tenendo viva in loro la conoscenza e la memoria della nostra storia anche nelle sue pagine più tristi.

I webinar proposti hanno registrato un grandissimo interesse con più di 200 classi partecipanti di tantissime scuole di Parma e provincia, dalle primarie alle superiori.

La formula utilizzata si è dimostrata assai flessibile, consentendo la partecipazione alle classi in presenza, ai ragazzi in DAD, e anche a classi divise tra aula e casa, arrivando a gestire 800 connessioni, con partecipanti che, nonostante la distanza fisica, sono riusciti a interagire attivamente e a relazionarsi con gli ospiti attraverso le chat.

Protagoniste degli incontri promossi dalle Biblioteche e rivolti alle ultime classi delle scuole primarie, sono state l’autrice Gigliola Alvisi che, partendo dal suo libro “Una rivoluzione di carta” (ed. Piemme), ha parlato della figura di Jella Lepman e della nascita della più grande biblioteca dedicata alla letteratura per l’infanzia al mondo e Anna Sarfatti che, attraverso le vicissitudini di Samuele Finzi e della sua famiglia, ha raccontato ai bambini cosa accadde agli ebrei in Italia tra il 1938 e la fine della Seconda Guerra Mondiale, a partire dal libro “L’albero della memoria. La Shoah raccontata ai bambini” (ed. Mondadori) scritto insieme a Michele Sarfatti e illustrato da Giulia Orecchia.

I due incontri curati dal Centro Studi Movimenti, partecipati da migliaia di studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e ora disponibili sui canali YouTube di Città di Parma e del Centro Studi Movimenti, hanno visto la toccante testimonianza del partigiano triestino Riccardo Goruppi, ex deportato nel lager di Dachau, nell’incontro “Sopravvivere al Lager” e la visita virtuale all’ex lager di Auschwitz- Birkenau, con Michele Andreola, educatore e guida presso il museo Memoriale di Auschwitz, che è intervenuto nel webinar “Panorama Auschwitz”.

Vista la grande partecipazione e interesse riscosso dalle iniziative proposte per il Giorno della Memoria, l’Amministrazione Comunale sta organizzando, insieme al Centro Studi Movimenti, una nuova proposta dedicata alle scuole per il Giorno del Ricordo il prossimo 10 febbraio.