Giovanni Sollima sabato 2 marzo al Teatro Bonci

CESENA – Un percorso di musiche e parole condotto dalla personalità magnetica del violoncellista Giovanni Sollima insieme alla violinista Giovanna Polacco – erede della scuola del grande Paolo Borciani (primo violino del Quartetto Italiano) – e al pianista Alfonso Alberti: SUITE FRANCESE Profondità e leggerezza tra astrazione e virtuosismo è in programma al Teatro Bonci di Cesena sabato 2 marzo, alle ore 21.

Due gli importanti anniversari che si incontrano in occasione di questo concerto: il centenario dalla scomparsa di Debussy e l’imminente bicentenario dalla nascita di Offenbach. Due personalità musicali diverse ma accomunate dall’aver interpretato, ciascuno a suo modo, lo spirito del loro tempo: enigmatico e introspettivo il primo, ironico e irriverente il secondo.

Alfonso Alberti, anche autore del volume Le sonate di Claude Debussy: testo, contesto, interpretazione (Edizioni LIM 2008), guiderà anche una riflessione sulle musiche: cruciali nella poetica dei due compositori ma anche espressione di una Francia e di un’Europa che, divise tra l’euforia del nuovo secolo e il dramma del primo conflitto mondiale, si interrogavano su radici e diversità.

Giovanni Sollima è uno straordinario virtuoso del violoncello. Suonare per lui non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo. Oltre che grande solista, è un compositore fuori dal comune che grazie alla empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, coinvolge attraverso il suo inconfondibile stile. Non disdegna contaminazioni fra generi e il suo è un pubblico variegato e trasversale: dai veri estimatori di musica colta ai giovani “metallari” e appassionati di rock. Suona un violoncello Ruggeri (Cremona, 1679).

Giovanna Polacco, fedele all’eredità lasciata da Paolo Borciani (primo violino del Quartetto Italiano), è da sempre impegnata nell’approfondimento storico-stilistico di pagine cameristiche sia note che rare e degne di riscoperta. Premiata in vari concorsi, è membro stabile del Dedalo Ensemble, fondatrice del Milano’808 Ensemble e direttore artistico al Teatro Verdi di Milano di “Verdi Suite, suoni e pensieri fra tradizione e innovazione”, stagione concertistica dal forte carattere innovativo. Intensa la sua attività didattica, di ricerca e di promozione di giovani talenti.

Alfonso Alberti è cultore appassionato della musica d’oggi, nella convinzione che essa sia un’opportunità formidabile per capire il tempo che ci troviamo a vivere. I suoi programmi da recital amano tessere rapporti fra le diverse epoche, con l’intento di mostrare l’unità del percorso storico musicale. Gli sono state affidate più di cento prime esecuzioni assolute per pianoforte solo e per pianoforte e orchestra, opera di alcuni tra i protagonisti del ‘900. Membro stabile dell’Ensemble Prometeo, collabora con varie formazioni europee fra le quali il Klangforum Wien.

Teatro A. Bonci – Cesena
Stagione 2018-19

di seguito locandina del concerto:

sabato 2 marzo ore 21 (abbonamento concerti)

SUITE FRANCESE
Profondità e leggerezza tra astrazione e virtuosismo
in occasione del bicentenario della nascita di Offenbach (1819)
e del centenario della morte di Debussy (1918)

Giovanni Sollima violoncello
Giovanna Polacco violino
Alfonso Alberti pianoforte

musiche di Claude Joseph Rouget de Lisle , Ignace Pleyel,
Jacques Offenbach, Claude Debussy, Giovanni Sollima

durata 1 ora 45’ compreso intervallo

Informazioni: Teatro A. Bonci, Piazza Guidazzi – Cesena
biglietteria 0547 355959 fax 0547 355910 info@teatrobonci.it | cesena.emiliaromagnateatro.com
orari di apertura martedì-sabato dalle 10 alle 12,30 e dalle 16,30 alle ore 19

prezzi: intero € 20, ridotto € 15, speciale Giovani e loggione € 10
prevendita €1

Emanuela Dallagiovanna – Ufficio Stampa Teatro Bonci
Via Aldini, 22 – 47521 Cesena
tel. 0547 355714 edallagiovanna@teatrobonci.it

www.emiliaromagnateatro.com