Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: Fuochi del Teatro dell’Orsa a Borgo Val di Taro (PR)

21
Teatro dell’Orsa, Fuochi – ph Marcella Fava

L’intenso spettacolo è scritto e interpretato da Monica Morini, con musiche dal vivo di Gaetano Nenna. Ingresso libero e gratuito

BORGO VAL DI TARO (PR) – «Sono giorni drammatici, giorni di dolore ma non certo di silenzio. Occorre scegliere le parole, trovare e costruire il linguaggio per una rivoluzione culturale da fare insieme, nel quotidiano. Giulia Cecchettin non è stata uccisa da un raptus o da un killer, ma da un giovane figlio della cultura patriarcale»: Monica Morini riflette sull’urgenza di Fuochi. Ribelli, coraggiose e libere, spettacolo del Teatro dell’Orsa di cui è interprete e autrice che sabato 25 novembre alle ore 21 sarà in scena all’Auditorium Giulio Mosconi di Borgo Val di Taro, in provincia di Parma, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e nell’ambito del Progetto LEI – Laboratori per Educare a Interagire «Dobbiamo generare un cambiamento. Il cambiamento è possibile, va fatto da uomini e donne insieme. Siamo responsabili di una cultura della pari dignità e abbiamo il dovere di essere attente e attenti a come ci educhiamo ed educhiamo alle relazioni, di come ci attiviamo a smontare il meccanismo terribile del possesso delle donne, del controllo sulle donne.  Fuochi porta la testimonianza di antenate che, nella storia e nel presente, accendono rivoluzioni necessarie».

«Antigone è l’antenata che per prima ha la forza di disobbedire in nome della giustizia» continua Monica Morini «Dal mito alla vita, su uno stesso filo camminano Rosa Parks e la sua disobbedienza che cambia la legge sugli autobus dell’Alabama, poi Malala Yousafzai, Nobel per la pace, con una fede tenace nel credere alla scuola diritto per tutti o Samia Yusuf Omar campionessa olimpica che, inseguendo il sogno del diritto allo sport, lascia la Somalia in guerra e compie il grande viaggio sui barconi del Mediterraneo per correre alle olimpiadi di Londra. E poi Alfonsina Morini Strada, unica donna al giro d’Italia, Nellie Bly prima giornalista ad inventare la scrittura d’inchiesta, donne libere che hanno aperto nuove strade, anche per noi, e mandato in frantumi pregiudizi di secoli. Fuochi di luce che ci riscaldano e ci incoraggiano».

Fuochi. Ribelli, coraggiose e libere, di e con Monica Morini, al pianoforte Gaetano Nenna, collaborazione Annamaria Gozzi, regia Bernardino Bonzani e Monica Morini.

L’Auditorium Giulio Mosconi si trova in via Piave 3/A a Borgo Val di Taro (PR).

 

Ingresso libero e gratuito.

 

Info sul Teatro dell’Orsa: https://www.teatrodellorsa.com/.