Giorgio Squinzi, il cordoglio del sindaco di Modena

Muzzarelli: “Imprenditore attento all’innovazione, alla creazione di opportunità occupazionali; uomo appassionato del suo lavoro, dello sport e della vita”

luttoMODENA – “Imprenditore attento all’innovazione nell’industria e alla creazione di opportunità occupazionali; uomo appassionato del suo lavoro, dello sport e della vita”. Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ricorda così, in un messaggio di cordoglio, il patron della Mapei e proprietario del Sassuolo calcio Giorgio Squinzi, scomparso all’età di 76 anni dopo una lunga malattia. Originario di Cisano Bergamasco, Squinzi è stato presidente nazionale di Confindustria dal 2012 al 2016.

“Ha sempre avuto un’attenzione molto alta al tema del lavoro – ricorda Muzzarelli – e ha saputo declinare l’innovazione nella sua attività industriale anche per creare nuove opportunità occupazionali e ridurre la fatica delle persone. Aveva grandi doti umani, capacità di dialogo e tanta attenzione per la bellezza della vita, nel lavoro come nello sport”.