Giardini, una serata “Sulla strada” con Jack Kerouac

ModenaVenerdì 10 agosto, alle 21, letture e musiche dedicate all’autore statunitense

MODENA – Seguire le tracce dell’autore di “Sulla strada” è la proposta di “Jack Kerouac è passato di qui”, il nuovo appuntamento in programma ai Giardini ducali venerdì 10 agosto alle 21, che offre l’occasione di conoscere meglio un autore molto citato ma spesso assai poco letto. Sul palco per un evento, a ingresso gratuito, che intreccia letture, riflessioni biografiche e musica live la compagnia SquiLibri, ensemble eterogeneo di narratori, attori e musicisti che si compone di Stefania Delia Carnevali, Eleonora De Agostini, Francesco Rossetti, Luca Zirondoli, Davide Cocco Cocconcelli (leader della band Evil Knievel) e, new entry di spessore musicale, Claudio Luppi (Pip Carter Lighter Maker).

L’appuntamento, che rientra nella rassegna Giardini d’Estate di Studio’s nell’ambito dell’Estate modenese del Comune, con il sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Modena ed Hera, è organizzato in collaborazione con l’Istituto storico di Modena.

ModenaUna serata antologica che alternerà letture performative da testi celebri e non, a interventi di puntuale e scanzonato racconto biografico. Le letture spaziano da “I vagabondi del Dharma” a “Satori a Parigi”, da “Big Sur” a “Maggie Cassidy”, passando per “I sotterranei” e, naturalmente, per “Sulla strada”.

L’appuntamento offre l’occasione di conoscere meglio Jack Kerouac, esplorando le sfaccettature inedite della sua personalità di artista: giramondo che tornava sempre dalla mamma, guru che non voleva discepoli, cronachista di un gruppo di amici nell’America che si ribellava alla dottrina Eisenhower e che, con le loro vite e le loro scelte, hanno cambiato il mondo.

Per SquiLibri, Kerouac è il quarto scrittore che ha condotto la compagnia ad una full immersion di studio, scavo e restituzione, insieme a Jack London, Zelda Fitzgerald e Beppe Fenoglio.