“Giardini d’estate”: musica e teatro, quattro nuovi spettacoli

22

Da giovedì 30 luglio a domenica 2 agosto concerto per piano, Altro suono, Jazz e il ritorno di Ferlazzo Natoli e lacasadargilla. Prenotazione, posti numerati, mascherina, distanziamento

MODENA – Giovedì concerto per pianoforte di Emanuele Arciuli a cura di Amici della Musica, venerdì ritorna il Festival L’altro suono (ingresso 5 euro) con gli estoni Maarija Nuut e Ruum, sabato “Arrival” spettacolo/installazione prodotto da Ert, domenica “Nico Menci in Choro Group Remember Ray Mantilla” per Modena Jazz Festival.

Quattro nuovi appuntamenti per la quarta settimana, da giovedì 30 luglio a domenica 2 agosto, di Giardini d’estate”, a cura di Emilia Romagna Teatro Fondazione nell’Estate modenese del Comune con sostegno di Fondazione di Modena ed Hera.

Giovedì 30 luglio il primo appuntamento è con “Novecento senza confini”, il concerto degli Amici della Musica di Modena. Emanuele Arciuli esegue al pianoforte brani musicali francesi e italiani del Novecento, selezionati fra autori come Corigliano, Debussy, Poulenc, Rota e Rzewski, in cui l’America fa da contrappunto.

Venerdì 31 luglio torna il Festival L’Altro Suono del Teatro Comunale Pavarotti che propone “Muunduja”. Una formula musicale inedita e contemporanea che unisce il violino e la voce di Maarija Nuut all’elettronica di Hendrik Kaljujärv, in arte Ruum. I due musicisti estoni conducono il pubblico in un seducente viaggio, interiore e psichedelico, fra passato e futuro, tradizione e modernità. Ingresso 5 euro.

Sabato 1 agosto Lisa Ferlazzo Natoli e lacasadargilla tornano a Modena dopo il successo di “When The Rain Stops Falling”, al Teatro Storchi nel 2019. Sono protagonisti dell’anteprima nazionale di “Arrival”, spettacolo/installazione prodotto da Ert tratto dal più celebre dei racconti di Ted Chiang “Story of Your Life”, vincitore del Premio Nebula. Uno struggente omaggio alla comunicazione fra umani e alieni, grande affresco sull’amore e sul tempo. Accanto a Lisa Ferlazzo Natoli, le attrici Anna Mallamaci e Francesca Mazza: tre donne interpretano la stessa protagonista in età diverse della vita, moltiplicandone la voce narrante in tre diversi corpi attoriali.

Domenica 2 agosto è in programma l’ultimo concerto ai Giardini di Amici del Jazz per Modena Jazz Festival 2020: “Nico Menci in Choro Group Remember Ray Mantilla”. Il pianista bolognese Nico Menci col suo gruppo, propone i suoni tipici e ibridi del Choro, stile brasiliano nato intorno al 1870, con una dedica speciale a un suo maestri, il percussionista Ray Mantilla, scomparso da pochi mesi a New York.

Gli appuntamenti hanno tutti inizio alle 21 e sono a ingresso gratuito a eccezione di Muunduja – Maarja Nuut & Ruum di venerdì 31 luglio (5 euro). Per tutti, prenotazione obbligatoria alla mail biglietteria@emiliaromagnateatro.com; alla biglietteria del Teatro Storchi (da giovedì a e sabato ore 10 -14, tel. 059 2136021) o, se c’è disponibilità al botteghino Giardini Ducali (un’ora prima dello spettacolo).

Distanza di almeno un metro da rispettare; obbligo di indossare le mascherine e seguire le istruzioni del personale (informazioni: www.emiliaromagnateatro.com).

Il programma è anche sul sito del Comune (www.comune.modena.it/estate2020).