“Giardini d’estate”: come accedere agli spettacoli

7

Duecento i posti disponibili e a distanza per mantenere la sicurezza. È necessario prenotarsi. Sul posto, alla biglietteria, le indicazioni del personale

MODENA – Sono circa duecento i posti a disposizione nella platea dei “Giardini d’estate”. Per accedere agli spettacoli è necessario prenotarsi: è possibile farlo via mail all’indirizzo biglietteria@emiliaromagnateatro.com; alla biglietteria del Teatro Storchi (dal martedì al venerdì dalle 10 alle 14; il sabato dalle 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 19, tel. 059 2136021) e direttamente al botteghino ai Giardini Ducali a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Gli appuntamenti sono gratuiti a eccezione, in luglio, di “Melancholia” (biglietto da 10 euro) e “Storie”, lo spettacolo di Valerio Aprea, “7 14 21 28”, “Planet B. Un mondo ancora possibile?”, “Credo, “F. Perdere le cose” (biglietto da 7 euro). In agosto sono a pagamento Resilience trio; Arturo Brachetti, Siglo Piazzolla, Almamegretta e Teatro d’eccezione, e in settembre “Canzoni in bianco e nero” (sempre a 7 euro).

Le regole da seguire per passare una piacevole serata in totale sicurezza ai Giardini d’Estate sono semplici: si deve arrivare con congruo anticipo e disporsi in coda davanti all’ingresso dello spazio spettacolo tenendo la distanza di almeno un metro; tenere a portata il biglietto sia in formato cartaceo che elettronico (anche su smartphone) con l’indicazione dei posti assegnati; una volta entrati nello spazio di spettacolo seguire le indicazioni del personale di sala; al termine avere cura di rispettare la distanza di sicurezza uscendo dallo spazio.

L’ingresso è vietato in caso di temperatura corporea superiore a 37,5 gradi, e con altri sintomi influenzali (dolori muscolari, tosse, starnuti, difficoltà respiratorie, diarrea, perdita di gusto e olfatto); non possono entrare le persone sottoposte alla misura cautelare della quarantena e coloro che hanno avuto contatti con persone positive al virus Covid-19 nei 14 giorni precedenti

Informazioni e aggiornamenti sul sito (www.emiliaromagnateatro.com).

Foto: Giardini d’estate una serata del 2020