“Giardini d’estate”: burattini, reading e opera

18

Da venerdì 14 a domenica 16 agosto “teste di legno” due volte alle 18.30, “Tentativi di sconfiggere la morte”, “Modena racconta”. Il 15 è dedicato a Tosca. Gratuiti su prenotazione

MODENA – Non si ferma nella settimana di Ferragosto la rassegna Giardini d’estate, nell’Estate modenese 2020 del Comune con sostegno di Fondazione di Modena e Gruppo Hera, affidata quest’anno a Emilia Romagna Teatro Fondazione. Nel fine settimana della festa dell’estate due giorni con doppio spettacolo e uno con spettacolo unico (tutti gratuiti su prenotazione) per animare la città con momenti d’incontro, teatro, musica.

Venerdì 14 e domenica 16 agosto, sempre alle 18.30, appuntamento per famiglie e bambini con Burattini d’estate dell’associazione I Burattini della Commedia. La compagnia modenese presenta due spettacoli con Sandrone e il figlio Sgorghiguelo: venerdì “Sandrone e l’elisir d’amore”; domenica” Le avventure di Sgorghiguelo”.

Venerdì 14 alle 21, il secondo spettacolo del giorno: il drammaturgo Emanuele Aldrovandi propone “Tentativi di sconfiggere la morte”, un reading teatrale tratto dal suo ultimo testo, “La morte non esiste più”, finalista del Premio Riccione 2019, affidato alle voci di due attori che hanno già lavorato con Ert: Giusto Cucchiarini, che il pubblico modenese ha visto nel 2016 in “La tartaruga” e “Allarmi!”, e Marina Occhionero, Premio Reiter 2019 e coprotagonista nello stesso anno di “Lettere a Nour” accanto a Franco Branciaroli, oltre che parte del cast di “Per il tuo bene”.

Sabato 15 alle 21 l’appuntamento è nel solco della tradizione: il Salotto Aggazzotti presenta “L’opera racconta – Tosca”. Il maestro Stefano Seghedoni racconta l’opera e i personaggi di un capolavoro di Puccini, alternando le parole alle arie. Lo affianca al pianoforte Federica Cipolli che dirige tre voci – Roxana Herrera Diaz, soprano, Paolo Lardizzone, tenore, Paolo Gavanelli, baritono – e il violino di Gentjan Llukaci.

Domenica 16 alle 21, lo spettacolo della sera dopo i burattini del pomeriggio è “Modena racconta, in scena”. Dopo il successo del progetto online realizzato da Comune di Modena ed Ert in collaborazione con la casa editrice civica digitale “Il Dondolo”, gli attori della Compagnia permanente Ert interpretano dal vivo una selezione di testi del fortunato ciclo dedicato alla città e alcuni suoi scrittori, come Edmondo Berselli, Ugo Cornia e altri. Gli appuntamenti hanno tutti inizio alle 21 a ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria: biglietteria@emiliaromagnateatro.com; alla biglietteria del Teatro Storchi (da giovedì a e sabato ore 10 -14, tel. 059 2136021) o, se c’è disponibilità al botteghino dei Giardini (un’ora prima dello spettacolo). Distanziamento; obbligo di mascherine, seguire istruzioni del personale.

Informazioni sul sito web di Ert (www.emiliaromagnateatro.com).

Il programma è anche sul sito del Comune (www.comune.modena.it/estate2020).