Gestione triennale della “Tenda”, bando per le associazioni

8
Modena

I soggetti interessati devono presentare un progetto con le attività culturali e aggregative per giovani. Domande entro il 28 giugno, contributo di 138mila euro fino al 2025

MODENA – C’è tempo fino a martedì 28 giugno per presentare domanda per la gestione per tre anni, dall’1 luglio 2022 al 30 giugno 2025, della Tenda, in viale Monte Kosica a Modena, la struttura destinata dal Comune ad attività culturali, aggregative e ricreative dedicate ai giovani. Il bando, pubblicato dall’assessorato alle Politiche giovanili, è consultabile online (www.comune.modena.it/informagiovani); per informazioni e sopralluoghi si può inviare una mail all’indirizzo politichegiovanili@comune.modena.it.

L’avviso pubblico è rivolto a operatori economici, come soggetti del terzo settore e associazioni culturali, di promozione sociale o giovanili, attivi nei settori della promozione della cultura e dell’aggregazione per le realtà giovanili. Gli operatori interessati devono presentare quindi domanda per la gestione, anche in maniera congiunta, indicando le proprie proposte per valorizzare lo spazio di viale Monte Kosica a favore della collettività giovanile; a una commissione che sarà nominata nei prossimi giorni è poi affidato il compito di valutare i progetti, tenendo conto pure della professionalità dei soggetti candidati.

In particolare, le proposte devono articolarsi illustrando il progetto di gestione complessivo delle attività musicali, ricreative, aggregative e culturali che si intende realizzare, anche riportando i target di riferimento;  le descrizioni della struttura organizzativa e delle professionalità impegnate (dall’organizzazione degli spettacoli alla gestione del punto ristoro, fino alla progettazione degli eventi culturali rivolti ai giovani); l’esperienza pregressa nella gestione di spazi aggregativi giovanili; il livello di interazione e collaborazione con altri soggetti che operano nell’area di riferimento della Tenda; lo schema di sostenibilità economica della gestione del centro, comprensivo della quantificazione presunta delle spese da sostenere e delle entrate previste.

Il gestore individuato riceverà dal Comune un contributo di 46mila euro all’anno, per un totale di 138mila euro. Come previsto dal bando, la programmazione annuale della Tenda dovrà svilupparsi in almeno 96 manifestazioni culturali-eventi e minimo tre laboratori-workshop della durata di almeno tre incontri ciascuno, incentrati sullo sviluppo delle competenze in ambito artistico-culturale (anche digitale) appunto per i giovani. Più in generale, la programmazione annuale generale sarà condivisa e concordata ogni anno con l’Amministrazione.