Freccia, la graphic novel di Emilio Manzotti al festival Lucca Comics

31

BOLOGNA – Da un romanzo a una graphic novel. Freccia, di Emilio Alessandro Manzotti diventa una storia a fumetti grazie alle illustrazioni di Edoardo Arzani, edizioni BookTribu (Bologna). La graphic novel sarà presentata il 29 ottobre a Lucca Comics nel corso dell’incontro tenuto da BookTribu sul tema fantasy, gotico e sci-fi nella contemporaneità, il soprannaturale fra realtà odierna e un futuro migliore.

La forza dell’universo immaginario del romanzo Freccia, la vivacità dei personaggi e il legame che hanno creato con i lettori, hanno trovato una rappresentazione ideale nel fumetto. La trama di Freccia, dove mondo umano e ultraterreno interagiscono, è resa ancora più avvincente dalla forza delle immagini e del colore.

Fuggendo da un passato di sofferenza, Diego si trova a essere il bersaglio di una inaspettata caccia al ladro. Nell’Inferno sconvolto dalla lotta per il potere, il giovane diavolo Freccia accoglie il messaggio di speranza del suo Maestro. L’amore tra Diego e Alice rischia di essere annientato da un complotto infernale che ruota attorno a un tragico errore, e cambierà per sempre vita dei due ragazzi e dei loro amici. Una storia universale in cui redenzione e perdono devono fare i conti con il desiderio di potere e la possibilità di avere un futuro. Una girandola di personaggi, terreni e ultraterreni, alla ricerca della libertà, che rifiutano un destino ineluttabile e sono pronti a superare il limite per cui tutto è solo gioco.

L’autore Emilio Alessandro Manzotti racconta il percorso che lo ha portato alla creazione di Freccia: “La scrittura è stata un’ispirazione, poi studio e infine passione tramite la quale esprimere la mia creatività: Freccia è il risultato di un universo immaginario che ruota attorno ad alcuni valori cardine della mia esperienza: l’amicizia, la speranza e l’amore capace di superare la giustizia”.

L’illustratore Edoardo Arzani spiega il lavoro di adattamento del romanzo: “Si potrebbe pensare che basti disegnare ogni singola cosa che leggi, ogni singola pagina, ma non è così. Un libro e un fumetto hanno un linguaggio molto diverso, quindi anche l’approccio cambia. Per me che nasco come disegnatore, è stato molto interessante capire come riuscire ad adattare il romanzo, capire quali fossero i passaggi chiave da salvare, cosa eliminare e, perché no, cambiare qualcosa senza modificare l’anima del racconto. L’esperienza mi ha permesso di mettermi nei panni di uno sceneggiatore che si trova a dover adattare un racconto non scritto da lui e dare la propria interpretazione senza stravolgere l’opera”.

Emilio Alessandro Manzotti sarà disponibile per il firmacopie allo stand Car 121 nel padiglione Carducci di Lucca Comics il 29 ottobre.

L’autore. Nato a Reggio Emilia nel 1968, laureato in Matematica, ha lavorato in aziende di grandi dimensioni ricoprendo ruoli manageriali di rilievo. Ha dato avvio a start-up, sostiene lo sviluppo di imprenditorialità e guida le imprese nelle trasformazioni del loro business. Freccia è diventata una graphic novel – uscita nella sua versione a fumetti in lingua lombarda – e ora disponibile in lingua italiana in volume intero a colori, a cura di Edoardo Arzani.