Forlì, mercato ambulante; diverse soluzioni al vaglio dell’Amministrazione

41

municipio di forlìIl monito dell’Ass.re Cintorino “la priorità resta la tutela della salute pubblica”

FORLÌ – “Alla luce delle misure contenute nel protocollo di regolamentazione per lo svolgimento in sicurezza degli esercizi di commercio al dettaglio in sede fissa e del commercio su aree pubbliche, inviatoci dalla Regione Emilia Romagna nel tardo pomeriggio di ieri, non ci è possibile garantire l’apertura del mercato ambulante in piazza Saffi il prossimo lunedì.”

A renderlo noto è l’Ass.re con delega ai mercati Andrea Cintorino che subito dopo entra nel merito e del provvedimento.

“Da giorni stiamo ragionando su più fronti, insieme con le associazioni di categorie e gli stessi esercenti per capire in che modo gestire il funzionamento del mercato ambulante, regolare gli ingressi e tutelare la salute pubblica. Ovviamente tutto questo non è semplice” – aggiunge Cintorino – “gli elementi da tenere in considerazione sono tanti e diversi tra loro, per non parlare del contesto urbano in cui è inserita la nostra area mercatale.

Per questi motivi, e in ragione della necessità di adottare le misure più idonee ed efficaci per mitigare il rischio di diffusione dell’epidemia di Covid-19, i nostri funzionari stanno lavorando a diverse soluzioni perseguibili che tengano conto della morfologia del nostro centro, degli aspetti logistici e ambientali e della frequentazione del nostro mercato. In ogni caso, qualunque sia la soluzione definitiva da adottare in questa seconda fase di riaperture, la nostra priorità è la sicurezza, evitare gli assembramenti, tutelare gli operatori e la clientela ed assicurare il distanziamento interpersonale di almeno un metro.”