Forlì: mascherine; è partita da poche ore la consegna porta a porta

39

comune di forlìL’annuncio del Sindaco

FORLÌ – Sono arrivate ieri mattina le 52 mila e 800 mascherine destinate al territorio forlivese – che conta quasi 118mila abitanti – sulla base della ripartizione effettuata dalla Regione Emilia Romagna. Dopo un’attenta valutazione delle caratteristiche demografiche e dell’indice di densità abitativa della città, il Sindaco – d’intesa con tutta la Giunta – ha definito i criteri e le modalità per far pervenire i dispositivi di sicurezza alla comunità forlivese.

“Le mascherine verranno recapitate direttamente al domicilio dei forlivesi dagli operatori di Alea e da quelli della Protezione Civile che, a loro volta, saranno muniti di guanti monouso e mascherine facciali per garantire la salvaguardia sotto il profilo igienico-sanitario del prodotto confezionato. La consegna è già in corso e proseguirà nei prossimi giorni e dopo Pasqua. Ogni nucleo familiare riceverà nella propria buchetta delle lettere una busta con logo del Comune, preventivamente sigillata e sanificata, contenente due (2) mascherine di tipo chirurgico.

Voglio precisare che per questioni di sicurezza e anche di privacy, gli operatori incaricati della distribuzione delle mascherine non entreranno nelle abitazioni ma si limiteranno, esclusivamente, a lasciare la busta nella buchetta delle lettere suonando all’occorrenza laddove fosse necessario per perfezionare la consegna. La distribuzione, che avverrà grazie anche al prezioso contributo dei comitati di quartiere e dei loro coordinatori, si svilupperà a partire dal centro storico per poi estendersi a tutto il comprensorio forlivese. La ragione che chi ha spinto ad adottare questa modalità di distribuzione è dettata dal fatto che vogliamo scongiurare situazioni di assembramento.

A questa prima ‘tranche’ di consegne” – aggiunge il Sindaco – “se ne aggiungerà una seconda, in continuità con la prima e sempre con le stesse modalità, per la distribuzione di ulteriori 50mila mascherine che abbiamo deciso di acquistare per conto nostro per integrare la quota inviataci dalla Regione Emilia Romagna. La distribuzione, viste le dimensioni del Comune e il numero di abitanti, proseguirà anche dopo Pasqua per coprire tutto il territorio. Cercheremo di soddisfare il prima possibile le esigenze di tutti ma chiedo alla città di avere pazienza.”

Zattini lancia infine un appello alla città, “anche se so che non ce ne sarebbe bisogno perché i forlivesi sono persone dal cuore d’oro. Chiedo un gesto di generosità a coloro che sono già in possesso di dispositivi di protezione facciale e che riceveranno nella propria buchetta la busta del Comune: abbiate il senso civico di fare un passo indietro e di donarla a chi ne è privo e ne ha bisogno. Ringrazio tutti i dipendenti e i volontari che ieri hanno lavorato senza sosta per la fase di separazione e imbustamento delle mascherine. Siamo in un momento di emergenza ma ancora una volta, grazie al contributo di tutti, stiamo dando prova dell’eccellenza della macchina comunale.”