Forlì entra a far parte de “Le Vie di Dante”

19

La soddisfazione dell’Ass.re al Turismo Andrea Cintorino: “un atto dovuto nei confronti di una città che lo ha ospitato a lungo”

comune di Forli logoFORLÌ – Da oggi la città di Forlì entra a tutti gli effetti nel ricco elenco delle località dantesche riportate nel sito di promo commercializzazione turistica “Le Vie di Dante”.
https://www.viedidante.it/citta/forli/

Ad annunciarlo, con una nota di orgoglio, è l’Ass.re con delega al turismo, Andrea Cintorino, che precisa: “l’inserimento del nostro Comune negli itinerari danteschi è frutto di un lungo e accurato lavoro di ricerca dei tesori della nostra città e delle sue opportunità ricettive veicolate al mondo dell’arte, della cultura e del paesaggio. Forlì è una città ricca di opportunità e luoghi da scoprire” – aggiunge la Cintorino – “una città dai più stili che vuole riscoprirsi e farsi riscoprire puntando su un turismo di eccellenza e l’ormai consolidata tradizione delle Grandi Mostre. Ma Forlì non è solo i Musei San Domenico. È l’esplosione di colori del Rinascimento con le opere del Palmezzano, è la Rocca di Ravaldino e il volto di Caterina Sforza, è Villa Saffi e la grande architettura del primo Novecento. Forlì è, prima di ogni altra cosa, città dantesca”.

“La sezione dedicata a Forlì sul portale de “Le Vie di Dante” – conclude l’Ass.re – “è in fase di implementazione e nei prossimi giorni verrà arricchita di contenuti, didascalie e immagini volte a testimoniare le bellezze del nostro territorio. Ringrazio, per la qualità del lavoro svolto in così poco tempo, l’unità Cultura e Turismo del Comune di Forlì nella persona del Dott. Stefano Benetti e tutto il suo prezioso staff”.