Forlì, Buoni spesa bis

24

municipio di forlìAncora centinaia le persone in stato di bisogno. Le parole dell’Ass.re Tassinari: “per il 63% dei richiedenti la situazione reddituale non è migliorata”

FORLÌ – “I nostri uffici erogheranno i primi 200 buoni spesa a partire da domani, dopo un’attenta e puntuale valutazione delle richieste pervenute con l’apertura del nuovo bando.”

L’Ass.re al welfare Rosaria Tassinari entra nel dettaglio di questa seconda tranche di buoni spesa e commenta: “questi giorni si sono resi necessari per verificare nel dettaglio la veridicità delle istanze pervenute sul portale del Comune e stanare possibili furbetti. I nostri operatori hanno controllato una a una le 1193 domande pervenute online e telefonicamente per capire e rilevare eventuali anomalie. Di queste, 115 si sono dimostrate doppie o incomplete e per questa ragione sono state eliminate. Abbiamo inoltre provveduto, in quest’ultima settimana, a ricontattare una parte di coloro che avevano già presentato domanda nella prima fase di erogazione dei buoni spesa, per conoscere lo stato di bisogno di queste famiglie e capire se con l’avvio della fase due ci fossero stati dei miglioramenti. Nei prossimi giorni contatteremo i restanti e avremo il quadro definitivo dello stato di ‘salute’ di tutti i richiedenti.

Purtroppo, la situazione parziale non può dirsi delle migliori” – conclude la Tassinari – “delle 691 richieste di conferma inviate via mail, in 437 hanno dichiarato di versare ancora in condizioni di difficoltà economica ovvero all’incirca il 63%. Questo significa che la crisi dettata dal diffondersi del Covid ha prodotto, anche nella nostra società, effetti di emergenza alimentare semi strutturali, che ci investono dell’obiettivo e dell’obbligo morale di intervenire con tempestività e concretezza per aiutare chi ancora versa in condizioni di difficoltà. Cosa che abbiamo sempre fatto e continueremo a fare nell’interesse di tutti, nessuno escluso.”