Fondazione Osteoporosi concorso scuole

27

emilia-romagna-news-24EMILIA ROMAGNA – Concorso Nazionale a premi “Cav. Lav. Claudia Matta”

Effetti della carenza nutrizionale sulle ossa nell’adolescenza

per le Scuole Secondarie di secondo grado

La Fondazione per l’Osteoporosi, in collaborazione con l’Associazione Prevenzione Anoressia (Pr.A.To.), con il sostegno dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e con il patrocinio  della Fondazione Medicina a Misura di Donna e dell’Accademia di Medicina di Torino, bandisce un Concorso Nazionale a premi per le Scuole italiane secondarie di II grado, in memoria del Cav. Lav. Claudia Matta, a lungo Presidente della Fondazione, recentemente scomparsa.

Considerando che le ossa raggiungono il culmine del loro rafforzamento (picco di massa ossea) sul finire dell’adolescenza/prima giovinezza, la sottonutrizione (anoressia) e la scomparsa dei flussi mestruali, (amenorrea) spesso conseguenze della forte spinta all’eccessiva magrezza presente da tempo nel mondo occidentale, riducono la crescita dello scheletro, determinando così una perdita ossea che predispone all’Osteoporosi non solo nell’età avanzata, ma anche in età giovanile.

Ciò è ben documentato dal fatto che giovani atlete in amenorrea presentano un rischio di fratture 5 volte di più, e 10 volte di più quando vi sia un quadro di anoressia. È pertanto indispensabile promuovere un’adeguata alimentazione, con interventi d’ordine nutrizionale, ed eventualmente psicologico, tanto più efficaci quanto più precoci, ed a tal fine è molto importante la sensibilizzazione sui primi sintomi (perdita di peso; amenorrea) di medici, insegnanti, genitori, ma anche delle ragazze e dei ragazzi che devono essere informati delle conseguenze sfavorevoli della carenza nutrizionale nell’età dell’adolescenza. Il Presidente della Fondazione Osteoporosi, Prof. Giancarlo Isaia, ed il Consigliere Prof. Carlo Campagnoli ritengono che “questa iniziativa ben si inserisca nella campagna di prevenzione dell’Osteoporosi, compito istituzionale della Fondazione, ed auspicano una significativa partecipazione da parte di Studenti di ogni Regione italiana, nella consapevolezza che la malattia, benché determinata in gran parte da fattori genetici, possa essere  efficacemente prevenuta fin dall’età adolescenziale con positivi messaggi di comportamento”.

Il Concorso, al quale possono partecipare, come classi o come gruppi, gli allievi delle Scuole secondarie italiane di II grado, statali e paritarie, intende premiare elaborati sul tema dell’Osteoporosi, in particolare della sua prevenzione, e sui rischi ossei della carenza nutrizionale, sotto forma di inchiesta, articolo di revisione, serie di diapositive, o video. Le classi che aderiscono al Concorso possono avvalersi del materiale didattico/divulgativo presente su www.fondazioneosteoporosi.it e www.prevenzioneanoressia.org .

Per partecipare al concorso occorre trasmettere gli elaborati alla Fondazione Osteoporosi, a mezzo posta elettronica  (osteoporosi@fondazioneosteoporosi.org), con oggetto “Concorso Osteoporosi”,  entro il 17 aprile 2023, indicando chiaramente, oltre ai dati della Scuola e della classe, il nome del progetto e del Docente referente. Eventuali video dovranno essere resi disponibili su chiavetta USB da inviare a mezzo posta ordinaria a: Concorso Scuole, Fondazione per l’Osteoporosi, c/o Accademia di Medicina, via Po 18, 10123 Torino, allegando la liberatoria per l’acquisizione delle opere e il loro utilizzo, anche ai fini dell’eventuale pubblicizzazione.

Verrranno attribuiti 5 premi da utilizzare per attività didattico-educative, dell’importo di 1.500 €;  1.000 €; 750 €;  500 €; 250 €. Inoltre, per stimolare l’impegno delle classi vincitrici a trasmettere specifici messaggi di prevenzione ai compagni più giovani nell’anno successivo, verrà attribuito un ulteriore premio di 200 € su presentazione di un dettagliato progetto entro il 30 novembre 2023.

La premiazione si terrà al termine dell’a.s.  2022-2023 nel corso di un evento pubblico che si terrà a Torino, via Po 18, nell’Aula Magna dell’Accademia di Medicina, anche in collegamento web.