“FilmmakHER – Mostra illustrata sulla cinematografia femminile”

28

Dal 16 ottobre al 13 novembre, ingresso gratuito

PARMA – Inaugura domenica 16 ottobre, alle 18, Galleria Bianca del Cubo, in via La Spezia, “FilmmakHER – Mostra illustrata sulla cinematografia femminile”. La mostra è stata presentata, il 12 ottobre, nel corso di una conferenza stampa, dall’Assessora alle Pari Opportunità, Caterina Bonetti, assieme ai curatori Michele Belmessieri, Vanessa Mangiavacca, M. Giorgia Pinotti. Oltre alla parte espositiva sono previsti quattro incontri per dare spazio alla scoperta e riscoperta della cinematografia femminile e ampliare il dialogo tra le diverse forme d’arte, di cinema, illustrazione ed editoria.

“Abbiamo sostenuto con slancio questa iniziativa – ha sottolineato l’Assessora Caterina Bonetti – che valorizza la filmografia femminile, attraverso una mostra ed attività collaterali di grande interesse. Vengono così promosse le pari opportunità con azioni innovative e coinvolgenti”.

Vanessa Mangiavacca ha parlato della genesi del progetto in cui viene racconta la storia di 24 registe scelte con un criterio oggettivo, concentrandosi principalmente sul cinema italiano

FilmmakHER 

Un progetto di 24FPS in collaborazione con CUBO -Contenitore Creativo e Parma Palatina. 

A cura di Michele Belmessieri, Vanessa Mangiavacca, M. Giorgia Pinotti.

Realizzato con il contributo di Fondazione Cariparma e del Comune di Parma – Assessorato alle Pari Opportunità. Grazie agli sponsor Chiesi Farmaceutici, Coppini Arte Olearia e agli sponsor tecnici Marchesi by Righi,Litografia Reverberi, Soqquadro . 

Con la collaborazione di Casa delle donne Parma, Women in Film, Television & Media Italia, Scintille Bookclub, Centro Cinema Lino Ventura, Parma 360° – Circuito Off, Fondazione Matteo Bagnaresi Onlus.

Il progetto 

FilmmakHER è un progetto dell’Associazione 24FPS finalizzato a promuovere la cinematografia femmininile. Dal 16 ottobre 2022 al 13 novembre 2022 verranno esposte nella Galleria Bianca del 

CUBO – Contenitore creativo (Via la Spezia, 90) le opere realizzate da 9 illustratrici italiane a cui è stato affidato, nell’ambito del progetto, il compito di ritrarre 24 cineaste della storia del cinema nazionale e internazionale, da Alice Guy-Blaché fino a Laura Samani.

La finalità del progetto è quello di dare spazio e voce al contributo che le donne hanno portato e continuano a portare alla settima arte negli ormai centoventicinque anni di storia del cinema, valorizzare e incentivare ricerche e approfondimenti futuri riguardo a un argomento ancora troppo poco indagato e stimolare il lavoro femminile e multidisciplinare. Si è deciso, infatti, di affidare alle illustratrici, con i loro tratti eterogenei, il compito di raccontare al pubblico le poetiche delle registe e i  loro variegati percorsi, attraversando un secolo di trasformazioni politiche e sociali, a partire da due tra le più grandi rivoluzioni del Novecento, quella delle immagini e quella femminile.

L’opening avverrà il giorno domenica 16 ottobre alle ore 18. Le opere saranno fruibili nella Galleria Bianca, che nell’arco temporale della mostra si trasformerà in uno spazio creativo nel quale convergeranno nomi e volti di alcune tra le registe più significative della storia del cinema, che saranno raccontate in appositi pannelli esplicativi. Per arricchire il progetto espositivo per tutta la durata della mostra ogni sabato saranno proposti momenti di approfondimento aperti al pubblico con incontri e laboratori.

Le illustratrici a cui è stata affidato, attraverso la loro peculiare sensibilità e i loro mondi espressivi, il compito di valorizzare la cinematografia delle donne di ieri e di oggi sono:Elenia Beretta, Isabella Bersellini, ALESSIA E BRUNO (Alessia Bevilacqua), Mara Cerri, Maria Giulia Chistolini, Laura Fusco, Daniela Goffredo, Andy McFly (Simona Iamonte) e Monica Lasagni.

Gli eventi 

Il progetto espositivo verrà affiancato da un ricco programma di eventi per dare spazio alla scoperta e riscoperta della cinematografia femminile e ampliare il dialogo tra le diverse forme d’arte, di cinema, illustrazione ed editoria. FilmmakHER sarà l’occasione per creare un racconto corale e dare forza alla narrazione del lavoro delle donne.

Domenica 16 ottobre ore 18 

Inaugurazione 

Opening mostra FilmmakHER

Galleria Bianca c/o CUBO (Via La Spezia, 90)

Sabato 22 ottobre ore 17 

Paper Cuts con Elenia Beretta 

Set design con la tecnica del paper cuts: un pomeriggio per colorare, ritagliare, comporre con l’illustratrice Elenia Beretta 

Galleria Bianca c/o CUBO (Via la Spezia, 90)

Ingresso 5€ – Prenotazione obbligatoria whatsapp al numero +39 3409208395 

Sabato 29 ottobre ore 18 

Presentazione del libro “Elvira” di Flavia Amabile 

Dialogo tra l’autrice Flavia Amabile, Filiberto Molossi (Gazzetta di Parma) e Giulia Morelli 

(Mis(S)conosciute). In collaborazione con Scintille Bookclub 

Galleria Bianca c/o CUBO (Via la Spezia, 90)

Ingresso libero 

La pioniera del cinema italiano. Anzi, napoletano. Elvira Notari è stata la prima donna regista italiana, una personalità battagliera sconosciuta ai più come spesso accade quando si parla di cinematografia femminile delle origini. La penna di Flavia Amabile (scrittrice e giornalista de La Stampa) riporta alla luce la sua storia e tra sogni e speranze ci immerge nell’atmosfera di una Napoli di inizio Novecento, agli albori del cinema.

Sabato 5 novembre ore 18 

Il pane e le rose. Donne e regia, un amore complicato 

Con Domizia De Rosa, presidente di Women in Film, Television & Media Italia, e Giulia Serra (Casa delle Donne Parma) 

Galleria Bianca c/o CUBO (Via la Spezia, 90)

Ingresso libero 

Sabato 12 novembre ore 18 

Femminile Plurale 

Tavola rotonda a cura di Ilaria Feole (Film Tv) 

Galleria Bianca c/o CUBO (Via la Spezia, 90)

Ingresso libero 

Dal cinema delle pioniere alle immagini delle artiste contemporanee: come è cambiata e come ancora sta cambiando la rappresentazione e la presenza delle donne nel cinema e nelle arti visive? Un invito al viaggio, un dialogo a più voci, per raccogliere eredità storiche, confrontare esperienze e fare il punto sul futuro del femminile sullo schermo e oltre.

Inoltre, per l’intera durata della mostra, grazie alla collaborazione con il Centro Cinema Lino Ventura, sarà possibile accedere ad una selezione di libri e dvd dedicata alle cineaste protagoniste dei ritratti di FilmmakHER nella sede del Centro Cinema presso l’Ospedale Vecchio

(Via Massimo D’Azeglio 45/d).

24FPS 

24FPS è un’associazione culturale di Parma nata a marzo 2020 per favorire la diffusione e valorizzazione di una cultura cinematografica indipendente. Le sue attività vanno dall’ideazione di rassegne cinematografiche, proiezioni, masterclass, percorsi didattici, alla gestione e programmazione di spazi culturali, sale cinematografiche d’essai, con scopi di formazione, diffusione e valorizzazione di una rinnovata cultura legata alla settima arte, con una forte attenzione per il sociale.

Negli ultimi anni 24FPS ha gestito numerosi progetti con le scuole, fra cui Ex Libris dedicato al tema della valorizzazione della lettura, progetti espositivi come For Your Consideration, che ha coinvolto le bacheche del Cinema Astra, D’Azeglio, Edison di Parma durante le settimane di chiusura delle sale nel 2021 e percorsi di creazione e realizzazione di cortometraggi, come  DIAPORAMA intorno ai temi delle minoranze, del paesaggio, dell’ambiente e della parità di genere. Attualmente sta curando il progetto Archivi vivi, in collaborazione con Home Movies, per la raccolta e la digitalizzazione di materiale audiovisivo privato riguardante il territorio del Comune di Parma. Tra le rassegne si ricordano Insostenibile, dedicata al rapporto tra uomo e ambiente, Questione digenere, sul cinema LGBTQIA+, i vari focus sulla cinematografia femminile contemporanea (come la rassegna Secondo Sguardo) e su quella di Paesi emergenti (come Nuovo Cinema Coreano).